San Marino: contenti tutti

Ferrari esulta e Montezemolo si commuove

da , il

    Schumy Alonso Montoya

    Tutti contenti quelli sul podio. Ferrari esulta e Montezemolo si commuove. Renault sorride e Briatore già fa il ragioniere. McLaren si accontenta e spera nel futuro. Alla fine ognuno ha un suo motivo per essere soddisfatto. Ecco le dichiarazioni a caldo dei principali protagonisti.

    Michael Schumacher:«E’ stato grandioso! Siamo stati molto competitivi e le novità introdotte hanno premiato. Alonso mi ha pressato e sapevo bene, anche dallo scorso anno, che a meno che non facessi un errore Fernando non avrebbe potuto passarmi. Quindi ero tranquillo anche se lui mi pressava».

    Fernando Alonso:«Be’ è praticamente impossibile qui sorpassare e quindi sono rimasto dietro. Non mi lamento però perché la vettura è ottima. Abbiamo anticipato il pit-stop per superare Michael ma non ha funzionato. Forse sarebbe andata meglio se avessimo lasciato le cose come erano. Io comunque ero veramente al limite e quindi non era facile superarlo, anzi pure stare dietro a Michael non è stato facile. Dopo un paio di rischi ho deciso di mollare a due giri dalla fine e mi sono accontentato del secondo posto».

    Juan Pablo Montoya:«Stiamo migliorando molto con la macchina. Sono contento del mio podio e della competitività della macchina. Nelle prossime gare proveremo a vincere».

    Felipe Massa:«Ho fatto una buona partenza, ho guadagnato una posizione. Ad inizio gara andavo forte poi ho avuto problemi di gomme soprattutto dopo il primo pit-stop. Sono comunque soddisfatto per come sono andate le cose vista la sfferenza della gara».

    Kimi Raikkonen:«Sono partito male e mi sono trovato nel traffico. Ho perso tempo dietro ad auto più lente. Nel finale le cose sono andate meglio ma ormai avevo troppo distacco dalla vetta».

    Jenson Button:«Quando è successo il problema al pit-stop la gara era già compromessa. Mi dispiace ma io non ho particolari colpe, sono solo partito al segnale! Speriamo di rifarci tra due settimane».

    Giancarlo Fisichella:« Tutto condizionato da quello che è successo in qualifica. Sono davvero dispiaciuto. NOn capisco poi come mai la mia macchina fosse più lenta di quella di Fernando nonostante il mio motore fosse più evoluto».

    Luca di Montezemolo:«Sono molto felice ed emozionato. La squadra è stata perfetta. Sono felice per il team, per Michael che è ancora un giovanotto, sono felice per i tifosi e per l’immagine dell’Italia intersa. Questa gara dimostra che la Ferrari c’è e che lotterà fino alla fine».