SBK 2008. OK al 1200cc, e la Ducati comincia a ridere…

SBK 2008

da , il

    nuovo regolamento sbk 2008

    Super Notizia dal fronte Regolamento SBK.

    Sabato 16 giugno 2007, la Federazione Motociclistica Internazionale ha ufficialmente approvato le bicilindriche da 1200cc.

    Una decisione sofferta e partorita dopo mesi di fervide consultazioni che hanno portato al rivoluzionamento delle regole della SBK.

    Se la MotoGP ha adottato la strategia opposta, cioè quella di “far dimagrire” la cilindrata passata a 800cc nel 2007, la SBK per il 2008 ha optato per far “ingrassare” le sue due ruote.

    Via libera, quindi, all’incremento della cilindrata per le bicilindriche di Biaggi, Bayliss & Co. , i cui motori passeranno da 1000cc a 1200 centimetri cubici. Porte aperte alla modifica del regolamento tanto osteggiato dalle case giapponesi, terrorizzate dal “mostro”, ovvero quella Ducati 1098 capolavoro di ingegneria, stile e potenza, che intimorisce gli avversari e rinvigorisce gli animi degli italiani che le hanno dato fiducia.

    Dopo aver nettamente vinto il confronto tra tutte “le 1000cc” più potenti al mondo, la nuova 1098 si apppresta quindi a vincere anche la SKB 2008?

    Stiamo a vedere.

    Il nuovo regolamente, inoltre , sblocca la serratura alla KTM che si appresta ad entrare in SBK con la sua nuova RC8, mentre gli utlimi rumors (di cui avevamo già parlato proprio qualche tempo fa), danno per certo l’ìingresso dell’Aprilia nel 2009.

    Per quanto riguarda i technical data, con l’aumento della cilindrata, il peso delle moto è fissato con un minimo di 168 kg (+6, rispetto alle attuali 4stroke 1000cc), anche se durante il campionato potrà essere “floating”, ovvero subire delta di +- 3 Kg.

    Giapponesi avvisati, mezzi salvati?

    Sarà. Intanto a Borgo Panigale si continua a brindare!