SBK 2013, i test di Jerez [FOTO]

da , il

    Proprio in questo istante a Jerez si corre il terzo giorno dell’ultima tranche di test disponibili prima della pausa forzata invernale. Alcune squadre oggi se ne andranno, per poter affinare i risultati ottenuti con un bel lavoro nei reparti corse, mentre Ducati arriva fresca fresca con Giugliano e Davies per l’inizio dei suoi test insieme al Test Team della MotoGP. Vediamo intanto come sono andati fino ad ora.

    Neanche a dirlo, è il solito Tom Sykes a fare il marziano, e adesso ancora di più. Si attende infatti la definizione del Regolamento 2014, con tanto di price cap per sospensioni e freni, ma sembra che Zio Tom e le sue Showa siano già a norma di regolamento mentre tutti gli altri corrono ancora con le Full Ohlins da millemilioni di euro. E questo non fa presagire benissimo per il 2014, almeno in ambito lotta per la prima posizione…

    Dunque, vediamo i tempi UFFICIOSI AL 100%:

    Day 1

    1. Sykes (Gb-Kawasaki) 1.40”2; Baz (Fra-Kawasaki) 1.41”1; 3.Melandri (Ita-Aprilia) 1.41”2; 4.Lowes A.(Gb-Suzuki) 1.41”4; 5.Rea (Gb-Honda) 1.42”4; 6.Haslam (Gb-Honda) 1’42”6; 7.Salom D. (Spa-Kawasaki Evo) 1’42”7; 8.Hofmann (Ger-Aprilia) 1.43”2; 9.Barrier (Fra-Bmw Evo) 1’43”3: 10.Iddon (Gb-Kawasaki Evo) 1’43”6; 11.Scassa (Ita-Kawasaki Evo) 1’43”8; 12. Guarnoni (Fra-Kawasaki Evo) 1’43”8;

    13.Andreozzi (Ita-Kawasaki Evo) 1’44”4; 14.Laverty (Gb-Suzuki) 1.44”4; 15.Corti (Ita-MV) 1.45”0.

    Day 2

    1. Sykes (Gb-Kawasaki) 1’40″3; 2. Baz (Fra-Kawasaki) 1’40″9; 3. Melandri (Ita-Aprilia) 1’41″2; 4. Lowes (Gb-Suzuki) 1’41″2; 5. Rea (Gb-Honda) 1’41″8; 6. Haslam (Gb-Honda) 1’42″2; 7. Salom (Spa-Kawasaki Evo) 1’42″6; 8. Barrier (Fra-BMW Evo) 1’42″6; 9 Laverty (Irl-Suzuki) 1’42″9; 10. Corti (Ita-MV Agusta) 1’42″9; 11. Andreozzi (Ita-Kawasaki Evo) 1’42″9; 12. Iddon (Gb-Kawasaki Evo) 1’43″0; 13. Scassa (Ita-Kawasaki Evo) 1’43″2; 14. Hofmann (Ger-Aprilia) 1’43″3; 15. Guarnoni (Fra-Kawasaki Evo) 1’43″5.

    Come al solito sono tempi dei test, quindi vanno presi con le pinze. Laverty ha girato pochissimo ad esempio, anche se non si capisce bene il perché. Stessa storia per Corti, che però sta avendo problemi con l’elettronica che è con zero chilometri di test alle spalle e soffre problemi di gioventù. Oltretutto la sua F4 è pressoché una stock, motore e ciclistica SBK arriveranno solamente a Gennaio, quasi a ridosso dei test di Phillip Island. Ottimo lavoro per Loris Baz, che invece si accoda al suo compagno di squadra con un ottimo tempo sotto il 41.

    Molto bene sta andando anche Alex Lowes, che è passato da Honda a Suzuki. Non sembra che abbia problemi ad adattarsi alla GSXR, considerando che ricalca i tempi di Melandri. Il ravennate invece non sta, per propria ammissione, cercando il tempo assoluto, ma sta ambientandosi con un mezzo nuovo e diverso rispetto alla BMW, anche se dichiara che la potenza è più o meno la stessa. Ottima anche la riabilitazione di Rea, che si porta a casa il quinto tempo.

    Per le news abbiamo Luca Scassa con la Kawa EVO di Pedercini, ad alternarsi a Christian Iddon (Ex MV Supersport) e Andreozzi. Barrier mantiene la BMW nella SBK sotto forma di EVO, e insieme a David Salom fa segnare dei tempi di tutto rispetto anche se messi a confronto con quelli delle SBK pure. Si attendono notizie degli altri partecipanti, ancora non è dato sapere se EBR parteciperà davvero o meno, sapremo di più tra oggi e domani e magari alla definizione dei regolamenti e del calendario, entrambe abbastanza in ritardo. Stay Tuned!