SBK 2013 Test Australia: ancora Camier davanti, 5° Melandri [FOTO]

da , il

    Comincia a gommarsi, l’asfalto del circuito di Phillip Island, che dopo i test privati dei giorni scorsi vede la partenza dei test ufficiali, comandati ancora da un pilota a cui non si può dire manchi il guizzo per sorprenderci. E’ infatti proprio Leon Camier, pilota di punta del Team FIXI Crescent Suzuki a dominare la prima giornata di test, seguito da un altro Leon, stavolta Haslam, che con il passaggio nel team PATA Ten Kate Honda pare aver ritrovato la voglia (e l’abilità) per stare tra i primi. Vediamo insieme come sono andati questi primi test ufficiali.

    La prima notizia da segnalare è che le Aprilia sono in lieve calo, con Michel Fabrizio e Eugene Laverty ad occupare la terza e la quarta posizione, staccati da due decimi dalla vetta. Nulla di eclatante, ma è strano vedere la moto campione del mondo dietro due delle moto che, si può tranquillamente dire, erano fino all’anno scorso le meno competitive del lotto. Era Johnny Rea a far andare forte la Honda, e Camier ci mostrava di tanto in tanto qualche bella gara, ma se bisognava scommettere su un dominatore dei test privati, voglio proprio vedere se qualcuno avrebbe puntato un euro che Honda e Suzuki sarebbero state davanti a Kawasaki, Aprilia e BMW. BMW che porta Marco Melandri in 5 piazza, a due decimi e mezzo da Camier.

    Discorso a parte per la Ducati, che si dimostra competitiva con il solo Carlos Checa, al sesto posto con un +0.280 dalla Suzuki. Come abbiamo scritto nel titolo, Max Neukirchner è stato vittima di una caduta nella mattinata Australiana, segnata peraltro da forti venti che rendevano difficile la guida nei settori più veloci, e chiude con un 1′33.541, a +2.298. Ayrton Badovini non è sceso in pista, tenuto al box per sicurezza dopo l’impressionante incidente che ha visto andare a fuoco la sua Ducati 1199 Panigale R. Riprendendo la classifica, dopo la sesta piazza troviamo le Aprilia di Giugliano e Guintoli, seguite proprio da Johnny Rea su Honda, e finalmente quello che doveva essere il Poleman Matador dei test, il vice campione del mondo Tom Sykes e la sua verdona, che però soffrono ben otto decimi di ritardo.

    Si comincia a delineare un quadro abbastanza completo per la SBK, e anche per la Supersport ci sono pochi dubbi, con Sam Lowes in testa tallonato stretto da Kenan Sofouglu, seguiti a loro volta da Leonov e Talmacsi. Bene anche Robertino Rolfo, portacolori del team MV Agusta Parkin Go di Giuliano Rovelli, a 1.2 dalla vetta in nona posizione. Se si considera che il progetto è nato due mesi fa, il risultato è tutt’altro che di basso calibro. Restate in attesa di aggiornamenti per il Day 2!

    TUTTI I TEMPI DELLA PRIMA GIORNATA

    1 L. CAMIER (GBR) Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 – 1′31.243

    2 L. HASLAM (GBR) Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR – 1′31.396 | +0.153

    3 M. FABRIZIO (ITA) Red Devils Roma Aprilia RSV4 Factory – 1′31.401 | +0.158

    4 E. LAVERTY (IRL) Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory – 1′31.452 | +0.209

    5 M. MELANDRI (ITA) BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR – 1′31.485 | +0.242

    6 C. CHECA (ESP) Team Ducati Alstare Ducati Panigale 1199R – 1′31.523 | +0.280

    7 D. GIUGLIANO (ITA) Althea Racing Aprilia RSV4 Factory – 1′31.701 | +0.458

    8 S. GUINTOLI (FRA) Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory – 1′31.966| +0.723

    9 J. REA (GBR) Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR – 1′31.980 | +0.737

    10 T. SYKES (GBR) Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R – 1′32.061 | +0.818

    11 C. DAVIES (GBR) BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR – 1′32.077| +0.834

    12 J. STAUFFER (AUS) Team Honda Racing Honda CBR1000RR – 1′32.231 | +0.988

    13 I. CLEMENTI (ITA) HTM Racing BMW S1000 RR – 1′32.789 | +1.546

    14 J. CLUZEL (FRA) Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 – 1′32.817 | +1.574

    15 V. IANNUZZO (ITA) Grillini Dentalmatic SBK BMW S1000 RR – 1′33.162 | +1.919

    16 M. NEUKIRCHNER (GER) MR-Racing Ducati Panigale 1199R 1′33.541 | +2.298

    17 L. BAZ (FRA) Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R – 1′33.628 | +2.385

    18 G. ALLERTON (AUS) Next Gen Motorsports BMW S1000 RR – 1′34.009 | +2.766

    19 F. SANDI (ITA) Pedercini Team Kawasaki ZX-10R 1′34.094 -4 | +2.851

    20 A. LUNDH (SWE) Pedercini Team Kawasaki ZX-10R 1′34.612 | +3.369