Nuova Ducati SBK 2017: svelata la nuova moto di Davies e Melandri [FOTO]

Tolti i veli alla nuova moto della casa di Borgo Panigale. Melandri e Davies pronti a dare la caccia alla Kawasaki nel mondiale SBK 2017.

da , il

    Svelata la nuova Ducati SBK 2017 , pronta a dare la caccia al titolo mondiale nel prossimo campionato. Durante la presentazione ufficiale del Team Aruba.it Racing, è filtrato grande ottimismo tra i piloti e gli addetti ai lavori. La seconda parte di stagione scorsa, con Chaz Davies capace di vincere sette delle ultime otto gare del campionato delle derivate, ha dato grande entusiasmo alla squadra in ottica SBK 2017. Quest’anno, insieme al confermato Davies, ci sarà anche una vecchia conoscenza e un pilota di spessore del calibro di Marco Meladri. Il pilota italiano, dopo un anno di stop, torna dunque ad essere protagonista nel mondiale delle derivate al posto di Davide Giugliano. La coppia Ducati avrà il compito di battere la fortissima Kawasaki.

    Presso il Data Center Aruba.it è stata presentata la squadra che affronterà il mondiale Superbike 2017. I due piloti, insieme a tutti gli uomini del team, hanno tolto i veli sulla nuova Panigale 1199R, l’arma che servirà per dare la caccia al titolo iridato. Alla presentazione sono intervenuti anche il Direttore generale Ducati Gigi Dall’Igna, il Direttore Sportivo Paolo Ciabatti e quello Superbike Ernesto Marinelli. Gli uomini della Rossa hanno fissato gli obiettivi stagionali che dovranno essere quelli di lottare e provare a vincere il titolo iridato in questa SBK 2017. Anche gli stessi piloti sono convinti di aver i mezzi adeguati per ambire alla vittoria finale. “Nella seconda parte dello scorso campionato sono stato molto competitivo – ha spiegato Chaz Davies – spero di ripartire da quelle belle prestazioni per essere subito lì a lottare con la concorrenza. In inverno si è lavorato duramente per limare gli ultimi dettagli e la moto sembra essere veramente competitiva per vincere”. Insieme a Davies ci sarà Marco Melandri. Quest’ultimo, dopo un anno sabbatico, torna in pista: “Ho provato la Ducati e devo dire che il feeling con la Panigale R è alto. Sono ottimista e sicuro di poter fare una bella stagione. Non vedo l’ora di Phillip Island per riassaporare il gusto della gara. Farò di tutto per farmi trovare pronto per l’inizio della stagione. Credo che tutto sia possibile”. La Ducati fa dunque sul serio ed è pronta a lottare per vincere il mondiale delle derivate. Riuscirà a togliere lo scettro alla Kawasaki?