SBK Aragon 2014, gara-1: doppietta Kawasaki con Sykes davanti a Baz [FOTO e VIDEO]

SBK Aragon 2014: seguite il live in diretta web e streaming di gara-1 in Spagna sul circuito di Aragona

da , il

    SBK Aragon 2014 gara 1

    E’ tornato il Tom Sykes che conosciamo! Nel circuito di casa della sua squadra (Provec Kawasaki), il britannico cancella il weekend storto di Phillip Island e conferma la sua 20^ Superpole con una vittoria netta. Domina la gara dall’inizio alla fine salutando i suoi avversari già dal primo giro con tempi inavvicinabili per tutti. Dietro di lui un grandissimo Loris Baz che prima duella con Giugliano e poi se lo scrolla di dosso lasciandolo in pasto a Rea. Crollo delle Aprilia dopo metà gara dovuto alle gomme scelte in partenza. Laverty chiude al 5° posto approfittando della scivolata di Giugliano all’ultimo giro dopo un contatto con Rea. Fuori gioco la MV di Corti e 13° posto per la Bimota con Badovini che però non prende punti.

    BANDIERA A SCACCHI: Vince Sykes davanti a Baz e Rea. Davies è 4° grazie all’errore di Giugliano, Laverty 5° Guintoli 6° Melandri 7° e Giugliano 8°. 13° posto per Badovini con la Bimota.

    ULTIMO GIRO: Rea ha ripreso Giugliano e gli insidia la terza posizione. Contatto tra Giugliano e Rea con Giugliano che cade e perde la sua 4^ posizione. Risale in moto e riesce a chiudere 8°.

    GIRO 16: Laverty continua nella sua rimonta e scavalca anche Guintoli per la 6^ posizione. Troppo lontano Davies per poter andarlo a prendere

    GIRO 15: Sykes in totale solitudine in testa alla gara con 3″7 su Baz, più staccato Giugliano che si tira dietro Rea. Davies è 5° mentre il secondo più veloce in pista è Laverty con la Suzuki

    GIRO 14: Melandri gira in 2’02″ e viene scavalcato sia da Laverty che da Elias e presto verrà preso anche da Haslam e Lowes

    GIRO 13: Davies salta anche Guintoli ed è in 5^ posizione! Le due Aprilia girano più alti di Sykes di 1″. La Suzuki di Laverty è in scia alla Aprilia di Melandri.

    GIRO 12: Sykes in controllo totale della gara e può permettersi di alzare un pelino i suoi tempi. Melandri prova a superare Davies ma non ci riesce.

    GIRO 11: 3″7 di vantaggio di Sykes su Baz. Attacco di Davies a Marco Melandri che scende in 7^ posizione

    GIRO 10: A 7 giri dalla fine la situazione è questa: Sykes con 3″ di vantaggio su Baz poi Giugliano tallonato da Rea. Dietro Rea il terzetto composto da Guintoli-Melandri-Davies. Brutta gara per le Suzuki che sono lontane dalla testa

    GIRO 9: Rea ha ripreso Giugliano mentre Davies si riavvicina alle Aprilia

    GIRO 8: Situazione analoga al giro precedente con il vantaggio di Sykes su Baz che continua a crescere. Rea ha preso Giugliano mentre Davies perde terreno dalle Aprilia ma è comunque lì con loro

    GIRO 7: Sykes ormai è scappato via e ha 2″7 di vantaggio su Giugliano che viene superato da Baz al rampino dell’ultimo tratto di pista.

    GIRO 6: Sykes è sempre primo con 1″ vantaggio sulla coppia Giugliano-Baz. Un pelo più staccato Rea che si tira dietro le Aprilia di Guintoli e Melandri e la Ducati di Davies

    GIRO 5: Sykes scappa via con 1″ di vantaggio su Giugliano. Il britannico della Kawasaki è il più veloce in pista con il suo 1’58″2. Davies si è ricongiunto alle Aprilia dopo l’errore di un paio di giri fa.

    GIRO 4: Giugliano si infila nella porta lasciata aperta da Baz e sale in seconda posizione. La Ducati perde solo 5 km/h in rettilineo rispetto ai 20 dell’anno scorso. Ritiro per la Buell di May.

    GIRO 3: Super giro di Tom Sykes che tenta di scappare via ma Baz e Giugliano sono ancora lì con l’inglese. Rea si ricongiunge al terzetto di testa mentre le Aprilia sono un pelo più indietro. Errore di Davies che va lungo in curva 1

    GIRO 2: Il terzetto di testa composto dalle Kawasaki di Sykes e Baz e dalla Ducati di Giugliano ha già un bel margine sulla Honda di Rea. Davies nel panino delle Aprilia, dopo aver scavalcato Melandri.

    GIRO 1: Partenza perfetta per Sykes e Baz con Giugliano che si inserisce dietro le due Kawasaki. Dietro di loro Rea che si porta dietro le due Aprilia di Guintoli e Melandri e l’altra Ducati di Davies.

    A 5 minuti dalla partenza ricordiamo le prime tre file dello schieramento di partenza: Sykes-Baz-Guintoli, Giugliano-Rea-Davies, Melandri-Laverty-Lowes

    09.30: Buongiorno a tutti dalla redazione di Derapate.it. Siamo qui ad Aragon per la diretta di Gara-1 del mondiale Superbie, arrivato al secondo gran premio dell’anno. Seguiteci!