SBK Aragon 2014: le pagelle del Gran Premio [FOTO]

SBK Aragon 2014: è tempo di dare i voti ai protagonisti del secondo atto del mondiale superbike 2014 con le nostre pagelle della redazione

da , il

    Andato in archivio anche il secondo round della Superbike con la doppietta di Tom Sykes, è tempo di pagelle anche per quanto riguarda questo gran premio di Aragon che ha regalato tanti duelli emozionanti e qualche contatto. Chi si sarà distinto maggiormente in quest round spagnolo? Chi finirà dietro la lavagna dei cattivi? Scopritelo insieme a noi grazie al pagellone di Derapate.it!

    TOM SYKES 10: LA PERFEZIONE. Dopo essersi nascosto per tutti i turni di libere e qualifiche, al sabato Tom decide di svegliarsi ed estrarre dal cilindro ciò che gli riesce meglio, ovvero la Superpole. E con questa sono 20 per lui in Superbike. Non contento stravince le due gare e manda un segnale a tutti che il campione del mondo c’è.

    LORIS BAZ 9,5: Come il suo compagno di box tira fuori dal cilindro la seconda posizione in griglia e disputa due buonissime gare coprendo le spalle al suo capitano in gara 1 mentr in gara 2 tenta di tirargli lo scherzetto ma non ci riesce. PEPERINO

    AYRTON BADOVINI 8: 13° e 12° con una moto nuova di pacca e con chilometraggio quasi nullo non è niente male per uno che era stato appiedato da Ducati e si è lanciato in questa nuova sfida. RITROVATO

    JONATHAN REA 7: voto alla fortuna di gara 1 per essere riuscito a restare in sella dopo il contatto con Giugliano, parte a razzo in gara 2 ma poi si perde via. BRAVO E FORTUNATO

    EUGENE LAVERTY 7: due belle rimonte su un circuito difficile per la Suzuki che gli regalano due sesti posti. Fosse partito meglio in tutte e due le gare… MANICO

    MARCO MELANDRI 6: il voto è la media tra il 7 di gara 2 dove arriva vicino alla vittoria e il 5 di gara 1 per non essere mai stato in grado di competere per i primi posti e conseguente crollo finale che lo porta all’11^ posizione. LAMENTOSO

    DAVIDE GIUGLIANO 6: voto di incoraggiamento dopo la cappellata di gara 1 che gli è costata il podio e/o il quarto posto. Stessa sorte di Rea in gara 2: parte bene ma poi si perde via causa gomme. MAI DOMO

    CHAZ DAVIES 5: Doveva essere la sua gara ma il circuito gli porta più sfortuna che altro. Cade in Superpole, ringrazia il suo compare di box per la cappellata che gli regala il 4° posto finale e in gara 2 si stende dopo 4 giri. CALIMERO

    SYLVAIN GUINTOLI sv: ma si è visto in gara il francese? A parte gli scherzi weekend incolore per lui che bene o male il suo compitino lo fa ma dal capo classifica del mondiale ci si aspetta ben altro…ECTOPLASMA