SBK Aragon 2016, Chaz Davies: “Sono contento, grazie Ducati”

SBK Aragon 2016. Le parole dei protagonisti della Gara-1 corsa sul tracciato di Aragon in Spagna. Parole e musica di Davies, Rea, Sykes e Giugliano.

da , il

    SBK Aragon 2016, Gara-1. A vincere questa gara è stato un grande Chaz Davies. Il pilota numero sette della Ducati ha dato davvero il massimo, e ha vinto grande determinazione con un vasto vantaggio sugli inseguitori. Le Kawasaki sono arrivate al secondo e al terzo posto, con Jonathan Rea e Tom Sykes. Davide Giugliano ha chiusto al quinto posto, ed è sembrato un po’ deluso. Ovviamente il più felice ai microfoni è stato proprio il vincitori dei Gara-1 Chaz Davies: “E’ stata una bellissima gara. Ieri abbiamo fatto con la squadra un buon lavoro per avere oggi il miglior feeling. Dopo i primi giri in cui ho battagliato, ho trovato il passo e sono arrivato concentrato fino alla fine. Per domani rimaniamo con i piedi per terra, perché è un’altra gara. Sono contento, grazie alla Ducati per lo sviluppo, per il motore che in questa gara fa la differenza“.

    Davide Giugliano: “Un quinto posto che è come oro”

    Il compagno di team del vincitore non era affatto raggiante, anche perché ha concluso la sua gara con un quinto posto condizionato da molte difficoltà, che ha evidenziato con queste parole: “E’ stato come il nostro venerdì quello di oggi, per i problemi che abbiamo avuto. Mi dispiace anche perché verso metà gara pensavo di essere veloce, ma il drop della gomma è stato pesante. Un buon quinto posto che visto com’è andata è oro. Questo è un buon bagaglio per domani“.

    Tom Sykes: “Sono contento, ma dobbiamo lavorare”

    Il pilota britannico aveva stracciato il record della pista in pole position, ma in gara ha dovuto cedere il passo a Chaz Davies e Jonathan Rea. Il numero 66 è apparso comunque contento di questo ha ottenuto: “Sono soddisfatto perché abbiamo lavorato, io sono arrivato vicino a Johnny che aveva un gran passo. Kawasaki deve lavorare ancora per trovare qualcos’altro ma sono soddifatto. Davies era irraggiungibile“.

    Jonathan Rea:”Secondo posto che vale come una vittoria”

    Jonathan Rea ha compiuto una buona gara, facendo una discreta rimonta arrivando fino alla seconda posizione, anche secondo lui il risultato migliore ottenibile su questo tracciato, anche perché Davies qua è imbattibile: “Questo secondo posto vale come una vittoria, sono soddisfatto. Chaz non è raggiungibile su questa pista. Ringrazio comunque la Kawasaki per tutto il lavoro svolto, sono contento per questa Gara-1“.