SBK Aragon 2016, Sykes: “Abbiamo un grande potenziale”

SBK Aragon 2016 - Le parole dei tre protagonisti delle due sessioni di prove libere del venerdì: Sykes, Davies e Van Der Mark.

da , il

    SBK Aragon 2016. Sono stati i grandi protagonisti delle prove libere del venerdì ad Aragon, Spagna, Tom Sykes e Chaz Davies rispettivamente piloti di Kawasaki e Ducati. I due alfieri delle rispettive case hanno dominato le prove libere 1 e 2, e si candidano come assoluti protagonisti del weekend iberico. C’è chi poi ha confermato sempre il terzo posto in entrambe le manche, e parliamo di Michael Van Der Mark che non è più una sorpresa, e porta in alto il nome della sua Honda CBR. Il pilota britannico della Kawasaki sente che la sua moto ha ancora tanto potenziale da sfruttare, e queste sono le sue riflessioni: “Non è andata male considerate le condizioni meteo. Il nostro potenziale si conferma alto, ma devo migliorare ancora in un paio di curve. Come primo giorno è stato molto positivo, anche se abbiamo ancora alcune cose da provare“. Per seguire il LIVE di gara 1 della SBK Aragon 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    Chaz Davies: “Cerchiamo il giusto setup per il weekend”

    Chaz Davies ha perso la leadership nelle ultime battute delle prove libere 2, dopo aver ottenuto il primo posto durante le FP1. Il pilota della Ducati si ritiene comunque soddisfatto della sua prova e di quelle della sua moto, e adesso pensa a quali sono le strategie ideali per avere il passo giusto nel weekend: “E’ andata bene, la prestazione è “solida”. La moto ha funzionato bene, anche se abbiamo toccato poco. L’importante adesso è trovare le giuste soluzioni per le gomme in vista della gara“.

    Van Der Mark: “Dobbiamo recuperare il gap”

    Michael Van Der Mark è uno dei veri protagonisti di questo inizio di stagione del mondiale di Superbike 2016. Anche qui ad Aragon l’olandese non ha deluso le aspettative ed ha portato in alto la sua vecchia CBR, anche se afferma che il gap soprattutto con Sykes è ancora lontano dall’essere colmato: “Il passo è buono, anche se il gap da Sykes è troppo grande. Possiamo modificare tante cose anche perché non ho ancora un buon feeling con il davanti. Comunque sono contento dell’inizio del fine settimana