SBK Australia 2015: per David Salom trauma cranico e dito rotto [FOTO]

David Salom, durante la SuperPole del Gran Premio di Australia SBK 2015 è caduto a terra pesantemente

da , il

    E’ successo tutto nei minuti conclusivi delle qualifiche della Superpole. David Salom, del team Pedercini Kawasaki, stava girando sul circuito di Phillip Island quando è stato vittima di uno spettacolare highside all’uscita della curva 12 ad oltre 220km/h. Il pilota è scivolato pesantemente nella via di fuga ed ha sbattuto più volte la testa ad alta velocità. Si sono vissuti attimi di vero terrore quando il 30enne è rimasto immobile nella sabbia. Dopo i primi soccorsi al Centro Medico si è optato per il trasferimento in elicottero all’Ospedale di Melbourne per degli accertamenti clinici più approfonditi su tutto il corpo. Dopo il grande spavento che ha fatto pensare al peggio, il pilota già al centro mobile riusciva a muovere gli arti e respirare autonomamente.

    La federazione ha diramato un comunicato sulla situazione clinica di David Salom. Il Medical Director Monica Lazzarotti ha spiegato che durante i controlli clinici gli è stato riscontrato un forte trauma cranico, dovuto ai forti impatti col suolo, e la frattura del dito medio della mano sinistra. Il maiorcano dovrà molto probabilmente essere operato per ridurre il trauma cranico al suo rientro in Spagna. Salom resterà ricoverato e sotto osservazione tutta la notte australiana. Salterà dunque il Gran Premio d’Australia 2015.