SBK Australia 2016, risultati Gara 2: doppietta di Rea a Phillip Island [FOTO e VIDEO]

da , il

    SBK Australia 2016, risultati Gara 2: doppietta di Rea a Phillip Island [FOTO e VIDEO]

    Nella Gara 2 di Phillip Island non sono mancate le grandissime emozioni, gli ultimi giri sono stati molto belli e ricchi di sorprese. In trionfo troviamo di nuovo Jonathan Rea che riesce a passare sotto la bandiera a scacchi in prima posizione anche grazie alla caduta di Chaz Davies con cui si stava giocando la gara. Ottima la prova dell’olandese Van Der Mark che chiude secondo e bissa il podio di Gara 1. Il pilota Honda è stato competitivo e aggressivo per tutta la gara, e si candida come grande protagonista per la stagione. Completa il podio Davide Giugliano che con i denti si guadagna la medaglia di bronzo. Hayden fa una buona gara 2 e finisce ai piedi del podio dopo averlo sfiorato fino all’ultima curva. La Yamaha di Guintoli finisce al quinto posto, mentre il poleman Sykes termina sesto, dimostrando ancora una volta come questa non sia la sua pista più congeniale. Davies alla fine riesce a terminare la gara al decimo posto. La prossima tappa della SBK sarà in Thailanda, ancora due settimane di attesa per rivivere le emozioni di questo grande campionato. Per seguire il LIVE di gara 1 della SBK Aragon 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    BANDIERA A SCACCHI: Grandi emozioni quelle finali. Davies azzarda un sorpasso e finisce per terra lasciando la strada spianata per la vittoria di Rea. In seconda posizione un grande Van Der Mark, chiude terzo Guintoli dopo un grande sorpasso su Hayden. Quinto Guintoli e sesto Sykes.

    22/22: ULTIMO GIRO! Rea grazie ad una grande staccata torna in testa, Davies prova un grande controsorpasso ma scivola e finisce nella sabbia. Davvero peccato. Adesso Rea va tranquillo verso la vittoria. Hayden è terzo e si difende dagli attacchi di Giugliano, ma non ci riesce perché l’italiano passa all’ultima curva.

    21/22: Davies prova a buttarsi dentro ma trova la strada sbarrata da Rea. Il Ducatista con forza riesce a passare davanti a Rea con una mossa molto aggressiva. Rea perde qualche metro.

    20/22: Tre giri alla fine. Rea e Davies spingono davvero forte, anche Van Der Mark non molla. Giugliano supera Guintoli ed è in quinta piazza.

    19/22: Rea e Davies in staccata superano Van Der Mark. Davies adesso è a ridosso degli scarichi di Rea che è il primatista. Hayden è il più veloce in pista. Nulla è ancora certo.

    18/22: Hayden è il più veloce sul tracciato e si avvicina ai primi tre. Giugliano nel frattempo supera Tom Sykes, adesso è sesto.

    17/22: Davies in staccata rischia di tamponare Rea dopo il rettilineo dei box. Adesso si è formato un mini gruppo di tre. Davies è il più veloce in pista. Van Der Mark, Rea e Davies comandano.

    16/22: Giugliano fa un errore e tocca Tom Sykes! ne approfittano Hayden e Guintoli che li passano. Adesso l’americano è quarto e il francese quinto.

    15/22: Johnny Rea prova mettersi davanti e si fa vedere da Van Der Mark che è sempre al comando. Sicuramente nei prossimi due giri accadrà qualcosa là davanti.

    14/22: Si è ricongiunto in coda al gruppo di testa anche Sylvain Guintoli. Ci sono sette piloti nel giro di pochissimo.

    13/22: Tutti si sono ricompattati, i piloti sono in fase di studio. Van Der Mark continua a trainare questo gruppo di testa.

    12/22: Van Der Mark sul rettilineo dei box svernicia Rea e passa al comando. L’olandese con una vecchia Honda prova a scappare. Si prospetta bagarre. Caduta per Jones.

    11/22: SYKES! incredibile il pilota britannico compie un errore va largo e scende in quarta posizione! in testa adesso c’è Rea, secondo Van Der Mark e terzo Davies.

    10/22: Lowes dopo l’errore iniziale viaggia in quindicesima piazza. Il compagno di Team Guintoli è invece in settima posizione. Il ritmo dei piloti di testa è molto alto.

    9/22: I piloti vanno molto forte, ma sono ancora in fase di studio, nessuno vuole smarcarsi così in testa troviamo ancora Tom Sykes.

    8/22: Hayden è il più veloce in pista ed ha superato Giugliano salendo in quinta posizione, ma il pilota italiano restituisce il favore e si riprende la piazza.

    7/22: Sykes continua a trainare questo gruppo di testa, ma non riesce a scappare, Rea rimane francobollato ai suoi scarichi.

    6/22: Hayden è l’ultimo dei sei piloti di testa che viaggiano molto compatti. Sykes guida ancora questo gruppo.

    5/22: Il più veloce in pista è Chaz Davies attualmente in quarta piazza. Savadori intanto spiega il ritiro, a causa di una lussazione della spalla destra.

    4/22: Savadori si ritira. Davies intanto passa il compagno di squadra con un traverso pazzesco e si mette in quarta posizione. Hayden è sesto dietro Giugliano

    3/22: Leon Camier va ai box e cambia gomma, anche Savadori in difficoltà. Sykes comincia a guadagnare qualche decimo di secondo su Rea. Le Ducati di Giugliano e Davies sono quarta e quinta.

    2/22: Van Der Mark spinge davvero forte, come ieri ed è in terza posizione sopravanzando Giugliano. Ancora le due Kawasaki in testa. Savadori ha un problema alla sua Aprilia.

    1/22: PARTITI! Si sono spenti i semafori è cominciata la GARA 2! Scattano benissimo le Kawasaki, Rea passa in testa davanti a Sykes e Giugliano. Alex Lowes compie un grande sprint iniziale ed è quinto, però deve rinunciare per un problema tecnico.

    04.58: I piloti compioni il warm up pre partenza, tra pochi istanti si scateneranno i piloti in pista.

    04.56: La giornata è splendida, gran bel sole anche se c’è la presenza di qualche nuvola, ma non minacciosa.

    04.55: Perché mentre aspettate che il semaforo si spenga non provate a misurare le vostre conoscenze, mettetevi alla prova con il nostro quiz!

    04.50: La Gara 1 è stata veramente emozionante, e tra poco le moto si accenderanno per andare sulla griglia di partenza per ripetere lo spettacolo visto sabato. Per essere informati sugli orari della gara CLICCATE QUI!

    04.45: Buongiorno a tutti da Tommaso Giacomelli, vi do il benvenuto alla Gara 2 di Australia 2016 della classe Superbike. Si torna in pista dopo la battaglia di Gara 1. Sono le 14.45 in Australia ancora poco e si riparte.