SBK. Baratto di Bayliss: un dito per la vittoria.

SBK

da , il

    bayliss valencia

    Ti piace vincere facile?” deve aver pensato Troy Bayliss, riprendendo lo slogan di un gioco tipicamente italiano.

    Deve averlo pensato così tanto Troy, tanto da essersi convinto che un regalo così grande i suoi avversari proprio non lo meritavano.

    E così, con un dito in meno, ma vagonate di entusiasmo in più, l’australiano più forte degli ultimi anni di SBK ha deciso di tornare in pista subito dopo l’operazione in cui gli è stato amputato il dito mignolo della mano destra, in seguito al rovinoso incidente di Donington.

    Credevano così i suoi avversari, di averla vinta.

    E invece…

    Troy, il mitico Troy Bayliss, ha letteralmente dominato la prima giornata di prove del GP di Valencia, dando lezioni di guida a tutti gli altri concorrenti.

    La Ducati F07 del pilota australiano è volata in cima alle classifiche, sbaragliando ogni tipo di incursione e di concorrenza: Troy è stato l’unico ad abbattere il muro dell’ 1’35″, fermando il cronometro su un ottimo 1`34“599.

    Un tempo irraggiungibile anche per il secondo classificato, un agguerritissimo Xaus che però si è fermato a 1`35.023 22. Terzo Toseland, poi Haga e solo quinto Max Biaggi.

    E lo spettacolo è solo all’inizio!

    1 Bayliss T. Ducati Xerox Team. Ducati 999 F07 1’34.599 1’53.576 1’34.599 30

    2 Xaus R. Team Sterilgarda. Ducati 999 F06 1’35.023 1’35.023 22

    3 Toseland J. Hannspree Ten Kate Honda. Honda CBR1000RR 1’35.147 1’53.408 1’35.147 35

    4 Haga N. Yamaha Motor Italia. Yamaha YZF-R1 1’35.440 1’52.866 1’35.440 34

    5 Biaggi M. Alstare Suzuki Corona Extra. Suzuki GSX-R1000 K7 1’35.453 1’55.306 1’35.453 42

    6 Corser T. Yamaha Motor Italia. Yamaha YZF-R1 1’35.483 1’52.425 1’35.483 33

    7 Lanzi L. Ducati Xerox Team. Ducati 999 F07 1’35.709 1’53.804 1’35.709 39

    8 Neukirchner M. Suzuki Germany. Suzuki GSX-R1000 K6 1’35.767 1’53.334 1’35.767 37

    9 Nieto F. Kawasaki PSG-1 Corse. Kawasaki ZX-10R 1’35.804 1’55.209 1’35.804 40

    10 Muggeridge K. Alto Evolution Honda. Honda CBR1000RR 1’35.814 1’53.786 1’35.814 37

    11 Brookes J. Alto Evolution Honda. Honda CBR1000RR 1’35.856 1’51.638 1’35.856 42

    12 Kagayama Y. Alstare Suzuki Corona Extra. Suzuki GSX-R1000 K7 1’36.012 1’55.330 1’36.012 34

    13 Bussei G. Team Sterilgarda. Ducati 999 F06 1’36.016 1’55.000 1’36.016 36

    14 Morales C. Team Laglisse. Yamaha YZF-R1 1’36.032 1’36.032 20

    15 Fabrizio M. D.F.X. Corse. Honda CBR1000RR 1’36.094 1’54.298 1’36.094 41

    16 Laconi R. Kawasaki PSG-1 Corse. Kawasaki ZX-10R 1’36.231 1’55.445 1’36.231 38

    17 Rolfo R. Hannspree Ten Kate Honda. Honda CBR1000RR 1’36.455 1’53.056 1’36.455 45

    18 Nakatomi S. Yamaha YZF. Yamaha YZF-R1 1’36.755 1’58.322 1’36.755 46

    19 Zaiser C. LBR Racing Team. MV Agusta F4 312 R 1’36.757 1’58.867 1’36.757 32

    20 Smrz J. Team Caracchi Ducati SC. Ducati 999 F05 1’37.344 1’54.796 1’37.344 8

    21 Martin S. D.F.X. Corse. Honda CBR1000RR 1’37.403 1’53.868 1’37.403 35

    22 Morelli L. Team Pedercini. Ducati 999RS 1’37.653 1’55.337 1’37.653 38

    23 Ellison D. Team Pedercini. Ducati 999RS 1’39.434 1’57.309 1’39.434 29