SBK Brno 2012, Melandri riapre il mondiale: “sto vivendo un sogno!”

SBK Brno 2012, Melandri riapre il mondiale: “sto vivendo un sogno!”
da in Brno SBK, Marco Melandri, News SBK, SBK 2017
Ultimo aggiornamento:

    La nona tappa del mondiale Superbike, che si è svolta ieri sull”autodromo di Brno, ci ha regalato ancora un colpo di scena visto che con la doppietta di Melandri e un Biaggi relegato sempre fuori dal podio il mondiale delle derivate di serie si è riaperto completamente con i due italiani divisi da soli 21 punti. Infatti se tutti si aspettavano un Max Biaggi in grande spolvero sulla pista ceca, circuito a lui da sempre amico e dove avrebbe potuto tentare di aumentare il suo vantaggio in classifica mondiale, in pochi avrebbero invece scommesso su questa doppietta della coppia Melandri-BMW.
    Ma ecco ora le dichiarazioni di alcuni dei principali protagonisti di questa stagione 2012 del campionato SBK.

    Melandri: “Sto vivendo un sogno!”

    Marco Melandri, dopo la grande prestazione di ieri che gli è valsa la conquista della prima storica doppietta per la casa tedesca BMW, ora si ritrova proiettata in cima alla classifica del mondiale costruttori davanti a marche ben più blasonate quali Aprilia e Ducati, e vede aumentare anche le sue speranze per la conquista del titolo mondiale piloti visto che il suo svantaggio dal rivale romano è sceso a soli 21 punti quando ne rimangono ancora 250 da assegnare: “Gara-1 è stata incredibile, le condizioni erano difficili (asfalto umido con gomme slick ndr) col passare dei giro ho preso sempre più fiducia, spingendo a ogni passaggio sempre di più, dopo aver raggiunto il gruppetto di testa ed essere riuscito a passare tutti gli avversari, ho mantenuto il mio ritmo fino al traguardo. In gara-2 è stato ancora più difficile: Tom stava facendo una grande gara e ho dovuto spingere davvero tanto per raggiungerlo, ogni volta che provavo a passarlo mi rispondeva subito alla staccata successiva, per passarlo ho commesso anche un errore che pensavo mi pregiudicasse la gara. Alla fine però ce l’ho fatta a raggiungerlo ancora e a cogliere la mia prima doppietta. Faccio i complimenti anche al team per l’ottima moto che mi hanno messo a disposizione. Sto vivendo un sogno!”

    Biaggi: “Il chattering mi ha impedito di lottare per la vittoria”

    Biaggi_Laverty_Brno_09

    Dopo una superpole in cui Max non è riuscito ad andare oltre il quattordicesimo tempo, in gara il pilota romano è riuscito per lo meno a mettere una pezza a questo week end ceco certamente non positivo, visto che qui il Corsaro ci ha sempre abituato a risultati e prestazioni di ben altro calibro; Biaggi ha chiuso Gara-1 al sesto posto, mentre in Gara-2 si è piazzato ai piedi del podio in quarta posizione. Certo partendo dalla quattordicesima piazza Max non era favorito per la vittoria, ma in ogni caso il romano non è mai sembrato in grado di reggere il passo dei primi tranne forse nella parte centrale di Gara-1, evidenziando quindi una condizione tecnica non certamente ottimale.

    Le parole di Max Biaggi confermano che l’Aprilia numero 3 non era tecnicamente al top: “Purtroppo oggi non si poteva fare meglio. Abbiamo avuto enormi problemi con il chattering, che mi limitavano in tutte le manovre. In Gara-2 ho provato a non perdere contatto con i primi, ma per me era impossibile mantenere il loro ritmo, ero già al limite come fosse l’ultimo giro. Non riusciamo ancora a capire quale sia il problema, visto che sia la moto che il setup sono molto simili a quelli usati ad Aragon. Posso solo augurarmi che non si ripresenti nelle prossime gare”.

    Checa: “Siamo soddisfatti.

    Sapevamo che qui sarebbe stato difficile”

    La pista ceca di Brno si conferma ancora una volta ostica per le Ducati, ma nonostante questa nomea i piloti del team Althea Racing Carlos Checa e Davide Giugliano hanno messo in pista tutto il loro talento, con un Giugliano protagonista già dal venerdì e che in Gara-1 fino alla caduta era in lotta per le posizioni di testa, mentre Checa è riuscito a chiudere Gara-1 in quarta posizione, mentre in Gara-2 è salito sul terzo gradino del podio. L’aver chiuso entrambe le manche davanti a Biaggi è una buona notizia per Carlos in ottica mondiale soprattutto se si pensa che il romano era arrivato qui con l’idea di provare ad allungare in classifica sfruttando la pista amica.

    Ecco le parole dello spagnolo di casa Ducati: “Sapevamo che qui sarebbe stato difficile e quindi penso che possiamo essere soddisfatti di una terza e una quarta posizione. Nonostante le condizioni molto difficili all’inizio della prima manche, abbiamo potuto stare con quelli davanti e tenere un buon passo. Avevo un attimo il dubbio in griglia perche’ non c’e’ modo di sapere come sarebbero cambiate le condizioni durante la manche, ma abbiamo fatto la giusta scelta di gomme. Considerando tutto, anche l’incidente di Rea davanti a me all’ultimo giro, la quarta posizione finale non è male.In Gara-2, ho iniziato a perdere grip nell’ultima fase e non potevo tenere il passo di Tom e Marco. Sono riuscito comunque a rimanere vicino a loro per assicurarmi il terzo posto finale. Il team ha lavorato molto bene questo weekend ed è anche grazie all’armonia che abbiamo nel box che oggi ho potuto fare questi risultati”.

    1022

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Brno SBKMarco MelandriNews SBKSBK 2017
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI