SBK Donington 2015: il Processo al Gran Premio d’Inghilterra

SBK: Il Processo alla Gara

da , il

    kawasaki donington 2015

    Ben ritrovati per una nuova puntata della nostra consueta rubrica “il Processo al Gran Premio delle SBK 2015” ovviamente rivolto al Gran Premio d’Inghilterra del Mondiale Superbike disputato sul tracciato di Donington Park e che ha visto un Tom Sykes irresistibile. Ci siamo presi qualche ora per meditare su chi mettere sul banco degli imputati e alla fine i verdetti sono arrivati: Jonathan Rea troppo arrendevole in gara-1, Van Der Mark pasticcione, Tom Sykes vittoria sì ma aspettiamo Portimao, Ducati che deve cambiare per stare con le quattro cilindri. Prima dentro e partiamo!

    LEGGI: LE PAGELLE DELLA SBK

    Jonathan Rea: troppo arrendevole o poteva continuare la lotta?

    SBK Donington 2015, processo al GP

    ACCUSA: Il buon Johnny ha accettato la bagarre con Sykes ma si è arreso troppo presto lasciando campo libero al suo compagno di box per prendersi questa doppietta. Dimostrato anche dal jolly pescato ad inizio di gara-2 e rimediato con una bella rimonta ma vana ai fini della vittoria

    DIFESA: Con il vantaggio accumulato fin qui si è concesso il lusso di far vincere Tom Sykes allungando comunque su Leon Haslam, suo diretto inseguitore in classifica

    Van Der Mark: che pasticci!

    ACCUSA: Dov’è finito il Magic Michael di inizio stagione, quello che surclassava Guintoli? Perso per strada in una serie di errori da principiante, tra cui quello della bandiera nera per aver riparato la moto al box ed essere ripartito…

    DIFESA: Una weekend storto può capitare anche ai migliori e dopotutto Van Der Mark è un rookie nel Mondiale e ha tutto il tempo per imparare dai suoi errori

    VOTA LA PIU’ BELLA PADDOCK GIRLS DELLA SBK!

    Tom Sykes: vera rinascita o fuoco di paglia?

    ACCUSA: Chissà come mai quando si arriva a Donington Park il buon Tom si risveglia? Senza girarci intorno, Tom soffre terribilmente il confronto con Rea che oggi lo ha lasciato palesemente vincere. Lo aspettiamo al varco a Portimao…

    DIFESA: Tom è sempre stato un pilota veloce e non è stato facile l’adattamento alla Kawasaki 2015 al contrario del suo compagno di box, ma quando è in giornata di grazia è imprendibile.

    Ducati: cambio radicale per tornare al top

    ACCUSA: Senza girarci intorno, in Ducati devono percorrere la strada del 4 cilindri per stare al passo con Kawasaki e Aprilia. Davies e Giugliano fanno il loro lavoro egregiamente ma la moto non sempre li asseconda…

    DIFESA: Finchè si riesce a stare sul podio e punzecchiare Kawasaki e Aprilia, non c’è bisogni di percorrere strade alternative, il bicilindrico continua ad essere una garanzia per Ducati