SBK Donington 2015: le Pagelle del Gran Premio d’Inghilterra

SBK: Le Pagelle della Gara

da , il

    Eccoci per una nuova e succosa puntata della nostra consueta rubrica “le Pagelle del Gran Premio delle SBK 2015” ovviamente incentrate sul Gran Premio d’Inghilterra a Donington Park e stravinto da Tom Sykes con Rea e Davies a completare il podio. Ci siamo presi qualche ora per rivedere i voti in base all’andamento del weekend e possiamo cominciare. Prima dentro, partiamo!

    Pagelle

    Tom Sykes 10: aspettava l’aria di casa per svegliarsi dal torpore e così è stato. Pole con record al sabato, botte da orbi con Rea in gara-1 e assolo in gara-2. Cosa poteva chiedere di meglio? Ah, secondo posto in campionato ed entrare nella storia per essere il primo pilota a realizzare tre doppiette consecutive a Donington Park…e scusate se è poco! SIMPLY THE BEST!

    Jonathan Rea 9,5: mezzo voto in più per il miracolo all’inizio di gara-2 per come ha ripreso la sua Kawasaki che lo stava lanciando in aria. Lui e Sykes in gara-1 fanno un altro sport prendendosi anche a sportellate per la gioia dei tifosi (meno per quella del muretto box). Si accontenta di due secondi posti dall’altro del suo vantaggio in classifica generale. JOHNNY BRAVO

    Leon Haslam 8: l’aria di casa gli fa bene e si vede! Inizia gara-1 partendo a razzo ma poi a metà gara si scioglie come neve al sole. Gara-2 resiste fin che può in seconda posizione ma poi chiude quarto. Da elogiare il modo in cui ha guidato nonostante il suo problema alle costole. EROICO

    Chaz Davies 7,5: ancora una Ducati sul podio e grazie soprattutto al gallese che ha il merito di rimanere agganciato ai primi in entrambe le gare. Lotta come un leone con tutti quelli che gli capitano a tiro, compreso Giugliano. Spina nel fianco delle Kawasaki in alcuni tratti delle due gare. LEONE

    Pagelle

    Davide Giugliano 7: ci tiene tutti col fiato sospeso per la caduta nel warm up ma poi in gara è incisivo come sempre. Infuriato in gara-1 per una gomma difettosa, in gara-2 da tutto quello che può e artiglia una buonissima quinta posizione finale ad un soffio dall’altro acciaccato Haslam. RABBIOSO

    Ayrton Badovini 6,5: migliore italiano in gara-1 con il quinto posto, non si ripete però in gara-2 finendo solamente nono ma sta dimostrando anche lui di saper portare al limite la BMW lottando con il coltello tra i denti. ITALIAN JOB

    Pagelle

    Leon Camier 6,5: porta la MV direttamente in SP2 conquistando un buon quinto posto in griglia. Buona nel complesso la sua gara, rovinata solamente dalla scivolata in gara-2 davanti a Jonathan Rea.

    Jordi Torres 5,5: non un weekend fortunato per l’Elvis spagnolo (cit. Tom Sykes) che comunque aggiusta partendo bene e lottando contro Guintoli in entrambe le gare portando a casa punticini utili per il suo campionato.

    Michael Van Der Mark 5: un disastro il weekend inglese per l’olandese di Pata Honda. Mentre Guintoli si ritrova, lui sprofonda in tutti i sensi incappando anche in una bandiera nera in gara-1. In gara-2 un problema al freno lo mette ko. CALIMERO