SBK Donington 2017, Sykes: “Non è stato facile, il pensiero va a Nicky Hayden”

da , il

    SBK Donington 2017, Gara-1. E’ stata una gara ricca di colpi di scena, quella che si è corsa a Donington Park in un uggioso sabato pomeriggio. Il mondiale si è riaperto, in primis perché Rea è caduto a tre giri dalla fine e soprattutto per Tom Sykes è riuscito a vincere davanti al suo pubblico, per la nona volta consecutiva. Un altro record scritto da questo pilota su questo tracciato amico. “Non ho il sorriso che dovrei avere, perché il pensiero di Nicky è sempre qui con noi. In questo weekend tutti abbiamo in testa Nicky. Pensando alla gara, avevo un buon passo, è stato difficile lottare con il vento, ma dopo che sono riuscito a passare Rea ho mantenuto un’andatura perfetta per andare a prendere la nona vittoria su questo magnifico tracciato. Domani è un nuovo giorno, vorrei la decima“. Clicca qui per seguire LIVE in diretta web la gara-2 della SBK Donington 2017!

    Alex Lowes ci teneva particolarmente ad arrivare sul podio su questa che è la sua gara di casa, ma non è stato facile perché dopo una brutta partenza, l’inglese della Yamaha era ultimo. Dopo una straordinaria rimonta si è preso il terzo posto soffiandolo al Melandri a poche curve dalla fine: ” Sono ovviamente molto felice, mi dispiace per il problema che c’è stato ad inizio gara, ma poi sono riuscito a recuperare. Sono davvero molto contento della rimonta e di essere arrivato a podio su questa speciale gara. La dedica di questo risultato è per il mio amico Nicky Hayden“.

    Leon Haslam era al ritorno in Superbike come Wild Card, in sella ad una Kawasaki privata, ma la sua gara è stata strepitosa, coronata con un secondo posto davanti al suo amato pubblico. La SBK ha bisogno di un pilota così talentuoso, l’augurio è quello di vederlo ancora in pista anche nelle prossime gare. Queste le sue dichiarazioni al termine della sfida: “Faccio i complimenti con tutto il cuore al Team Puccetti che ha fatto un ottimo lavoro, stamattina avevo avuto dei problemi, ma loro li hanno repentinamente risolti. Essere qui è incredibile, domani voglio fare un passo avanti“.