SBK Germania 2016, Nicky Hayden: “Non vedo l’ora di tornare in pista”

SBK Germania 2016 - Nicky Hayden parla dopo la lunga sosta estiva e si prepara alla sfida in terra tedesca.

da , il

    Moto GP Mugello 2012   Il sabato prima della Gara

    SBK Germania 2016. Durante il weekend del 17-18 Settembre si torna a correre anche nel mondiale SBK, dopo una lunga pausa cominciata dopo la chiusura del sipario a Luglio, in cui furono disputate le due gare di Laguna Seca. Adesso il campionato entra nella sua fase più calda, quattro round ancora per tentare la scalata alla classifica, per chiudere al meglio la stagione. Dopo un periodo di apprendistato, Nicky Hayden è diventato uno dei protagonisti della stagione, anche se il distacco dalla testa della classifica rimane ingente, l’americano non si tira indietro e nutre fiducia in un finale di stagione che può essere importante sia per lui che per il team. Per Nicky molti tracciati sono stati una novità, compreso il prossimo quello del Lausitzring, che a differenza degli altri, sarà un appuntamento inedito per tutti.

    Nicky Hayden ha raccontato di come la pausa sia stata lunga, ma che il tempo per allenarsi e per fare test non è mancato. Adesso però la voglia di tornare in pista è tanta, ma prima sentiamo le sue impressioni riguardo a questo lungo periodo lontano dalle corse ufficiali: “È stata davvero una lunga sosta, qualcosa a cui non ero abituato. Alla fine però è passata più veloce di quanto mi aspettassi, prima con i test di Suzuka, poi con la 8 Ore e infine con i test al Lausitzring. Ora ripartiamo da lì, ci sono ancora otto gare e correremo ogni due weekend. Cercherò di concentrarmi sul programma e proseguire l’allenamento. Ho passato molto tempo a dormire, sono stato un po’ con amici e familiari, cosa sempre bella. A casa mia nel Kentucky ci sono molti ragazzi e parecchi di loro corrono: mi sono allenato con loro e ci siamo divertiti a sfidarci“.

    A Nicky è stato inoltre chiesto quali fossero le sue impressioni riguardanti tutti i nuovi circuiti sul quale è stato durante questa prima stagione di SBK. Kentucky Kid è rimasto entusiasta, ma come ha detto lui manca ancora qualche tappa prima di conoscerli tutti: “Li aspetto tutti con impazienza! Non ho ancora corso a Magny-Cours, ma conosco benissimo Jerez e Quatar. Dopo i primi nove round le cose hanno incominciato a girare nel verso giusto nel campionato, nel team e con la moto; ci sono ancora alcune cose che devo sistemare per raggiungere il mio massimo“. L’entusiasmo non manca per un pilota che sicuramente sarà protagonista di questi ultimi lampi stagionali.