SBK Germania 2017, Melandri: “Andiamo a giocarcela”

Melandri e Davies suonano la carica in casa Ducati in vista del nono round della Superbike. Entrambi sono fiduciosi di ottenere un grande successo in Germania.

da , il

    SBK Germania 2017, Melandri: “Andiamo a giocarcela”

    SBK Germania 2017. Dopo la lunga pausa estiva, ritorna il campionato mondiale di SBK e si correrà in Germania, al Lausitzring. Il circuito che sorge a metà strada tra Dresda e Berlino è uno degli impianti più recenti del Paese teutonico e nel 2016 ha visto il suo esordio nel calendario. Nella precedente edizione non era mancato lo spettacolo, con Davies protagonista sull’asciutto e Rea sul bagnato. Quest’anno Davies punterà nuovamente a prendersi la vittoria, mentre il suo compagno di team Marco Melandri è al suo esordio assoluto su questo asfalto insidioso, ma è convinto di poter dar battaglia a tutti quanti grazie anche alla sua Ducati. Entrambi hanno bisogno di mettere le Kawasaki dietro di loro se vogliono continuare a sognare di vincere questo titolo 2017. Un’impresa difficile, ma non impossibile.

    Melandri suona la carica

    Il pilota italiano è tornato alla grande in questa stagione, dopo essere stato assente dalla Superbike per oltre un anno e mezzo. Marco Melandri è tornato alla vittoria a Misano Adriatico e adesso non si vuole più fermare. Il feeling con la Ducati è sempre più alto e adesso vuole tornare ad imporsi, magari già dal Lausitzring, una pista per lui sconosciuta dato che ha fatto il suo esordio in calendario solamente nel 2016 quando “Macho” era assente dalle scene. Queste le sue parole: “È stato molto importante fare un test al Lausitzring prima della gara. “È una pista nuova per me, e non è facile da interpretare, quindi abbiamo cercato di sfruttare tutto il tempo a nostra disposizione. Il maltempo non ci ha permesso di completare il nostro programma di lavoro, ma abbiamo comunque raccolto informazioni e soprattutto idee interessanti. Nel secondo giorno ho capito meglio le traiettorie da fare per evitare le buche. I punti più critici restano i rettilinei e la curva 9, ma d’altronde è così per tutti. È stato importante anche girare sul bagnato, perché il meteo in Germania è abbastanza imprevedibile. Penso che saremo pronti per qualsiasi condizione atmosferica. Quindi, sono molto motivato e fiducioso per il weekend di gara“.

    Davies pronto a ripetere la vittoria del 2016

    Davies si ricorda bene del grande feeling che aveva con questa pista, quanto meno sull’asciutto. Il gallese e la Ducati diedero spettacolo, facendo il record della pista. Quest’anno il britannico punta a ripetersi. Le sue dichiarazioni: “Lo scorso anno al Lausitzring siamo stati molto competitivi, avevamo un gran ritmo sull’asciutto e di fatto abbiamo compiuto una svolta. Anche durante i test estivi in Germania siamo stati abbastanza veloci. Poi siamo anche riusciti a girare sul bagnato con riscontri cronometrici incoraggianti. Dobbiamo ancora confermare un paio di parametri che solitamente definiamo durante il weekend di gara, ma in generale mi sono sentito a mio agio e sono stato contento del lavoro svolto. Quindi non vedo l’ora di salire nuovamente sulla Panigale R su una pista che mi piace. È piuttosto sconnessa, ma offre sfide differenti rispetto ad altri circuiti. Al Lausitzring è possibile trovare traiettorie per evitare le buche. Sono carico per la seconda parte della stagione, la affronteremo come sempre una gara alla volta, e vedremo cosa succederà“.