SBK Imola 2015, risultati gara-2: doppietta di Rea come nel 2014 [FOTO]

Diretta LIVE di gara-2 del Gran Premio d'Italia, quinto round del Mondiale Superbike 2015 da Imola

da , il

    Ancora Jonathan Rea come in gara-1. Il nord irlandese è sempre più re di Imola e fa doppietta come l’anno scorso con la Honda ed è sempre più leader del campionato con 240 punti contro i 153 di Haslam. Doppietta Kawasaki completata da Sykes che si riabilita un po’ dopo lo scialbo inizio di stagione. Podio per Torres con Giugliano quarto davanti a Badovini e Baiocco. Fuori Davies, Haslam, Van Der Mark e Guintoli.

    Il live

    BANDIERA A SCACCHI: Doppietta per Jonathan Rea come l’anno scorso, secondo Sykes per la doppietta Kawasaki, podio incredibile per Jordi Torres. Quarto un eroico Davide Giugliano davanti a Badovini e Baiocco. Completano la top 10 Ramos, Mercado, Fabrizio e Lowes.

    ULTIMO GIRO: Rea viaggia verso la vittoria, Sykes secondo, terzo Torres con Giugliano quarto, Badovini quinto, Baiocco sesto, settimo Ramos, ottavo Mercado, nono Fabrizio e decimo Lowes. Arriva Rea alla Variante Bassa a festeggiare la sua vittoria e doppietta come l’anno scorso.

    GIRO 18: Penultimo giro di gara. Sykes ormai ha mollato il colpo e Rea viaggia solitario verso un’altra vittoria di manche e ringrazia del regalo di Haslam allungando ancora in classifica. Problemi anche per Michel Fabrizio.

    GIRO 15: 4 giri alla fine di gara-2. Vittoria per Rea ormai scontata con Sykes che si deve accontentare del secondo posto, Torres momentaneamente e incredibilmente terzo grazie al ko di Davies. Giugliano è quarto davanti a Badovini e Baiocco che ha il suo bel da fare con Ramos.

    GIRO 14: 5 giri alla fine di questa gara-2. Rea viaggia solitario verso la vittoria di gara-2. Problema tecnico per Chaz Davies e bandiera nera esposta in pista. Torres salta in terza posizione con Giugliano quarto e Badovini ottimo quinto, Baiocco sesto e Fabrizio nono con Lowes decimo.

    GIRO 13: Rea ormai ha dato lo strappo definitivo a Tom Sykes e tra le due Kawasaki c’è 1″5. Giugliano fatica a star dietro a Torres ma l’aveva predetto in griglia di partenza

    GIRO 12: Risposta di Rea che molla 6 decimi a Sykes girando in 1’47″198. Torres ha passato Giugliano per la quarta posizione. Fumo dalla moto di Chaz Davies. Davies ha avuto problemi anche in gara-1.

    GIRO 11: Sykes recupera 4 decimi a Rea girando in 47″2 contro il 47″6 di Rea. Non è finita per la vittoria di gara 2 tra i due piloti Kawasaki. Leggermente lungo in Variante Alta Jonathan Rea con Sykes che passa perfetto alla variante e recupera ancora qualcosina.

    Il live

    GIRO 10: 9 giri alla fine di gara-2. La classifica recita: Rea, Sykes, Davies, Giugliano, Torres, Badovini, Baiocco, Ramos, Mercado, Fabrizio. Torres ha preso Giugliano e presto ci sarà bagarre tra loro due per la quarta posizione

    GIRO 8: Rea sta alzando il ritmo e Sykes non riesce a stargli dietro. 1’47″301 per Jonathan che ha deciso di scappare via, Sykes al momento non risponde. Van Der Mark è arrivato al box molto dolorante. Si vede anche Haslam che si tiene il polso, forse post contatto con Van Der Mark

    GIRO 7: Affare ormai a due per la vittoria di gara-2 tra Rea e Sykes che non si mollano di un centimetro girando sugli stessi tempi. Davies è lontano e non riesce a tenere il passo dei due missili verdi. Fuori anche Van Der Mark dopo un contatto con Haslam. Michael riesce però a ripartire. Caduto anche Leon Haslam

    GIRO 6: Fatica Giugliano a star dietro a Davies ma è comprensibile vista l’inattività di 3 mesi. Intervistato Salom da Anna Capella: il pilota sta bene ma ha dolori al braccio sinistro. In difficoltà Haslam che è stato passato sia da Van Der Mark che da Torres. Errore di Haslam in variante che continua a guardare il cambio, problemi tecnici forse per Haslam? Errore anche di Giugliano che ha perso terreno da Davies

    GIRO 5: Quando mancando 14 giri alla fine di gara-2 abbiamo questa classifica: Rea, Sykes, Davies, Giugliano, Haslam, Torres, Van Der Mark, Badovini, Baiocco e Ramos i primi 10. Fuori Leon Camier e ritirato anche De Puniet.

    GIRO 4: Scappano via in coppia Rea e Sykes con Davies che è passato davanti a Giugliano. Sykes alle Acque Minerali arriva praticamente addosso a Rea ma non prova ancora l’attacco. Un solo ritirato al momento che è Sylvain Guintoli con la Honda. Staccata violenta di Rea alla Variante Bassa

    GIRO 3: Sykes prova l’attacco a Rea al Tamburello ma Johnny gli chiude la porta in faccia e lo tiene lì. Giugliano e Davies stanno facendo un lavoro egregio non lasciando scappare i due missili verdi. Prova ancora Sykes l’attacco a Rea in Variante Alta ma non passa.

    GIRO 2: Due coppie si sono formate: Rea con Sykes e Giugliano con Davies. Le Ducati hanno distanziato Haslam e Torres che non reggono il ritmo forsennato. Davide Giugliano prova a ricucire lo strappo dalle Kawasaki tirandosi dietro Davies

    PARTENZA: Parte bene Giugliano ma la sua Ducati si impenna e ne approfittano le due Kawasaki con Rea davanti a Sykes poi Giugliano e Davies. Ripassa Davies davanti a Giugliano. Lungo di Davies in Variante Alta. Scivolato Guintoli alle Acque Minerali. Kawasaki che prendono già un piccolo margine.

    Il pre gara

    12.59: 10 minuti allo start di gara 2. Interviste degli inviati sulla griglia, ma piloti estremamente concentrati per la seconda gara. Giugliano ci fa sapere che ha un po’ di dolori dappertutto per i 3 mesi di inattività ma darà il massimo. Cambio di setting sulle forcelle per Jonathan Rea.

    12.50: Piloti che scendono in pista per allinearsi sulla griglia di partenza in attesa dello start di gara-2. Come sappiamo mancherà Salom per il brutto volo di gara-1 alla Rivazza, ma correrà a Donington. Manca anche Niccolò Canepa per la febbre alta che l’ha colto ieri prima della Superpole

    12.46: Poco meno di mezz’ora allo start di gara-2 del Gran Premio d’Italia. Qui il recap di una fantastica e spettacolare gara-1:

    13.10: Buon pomeriggio motociclisti e amanti del motociclismo e ben ritrovati da MARCO PEZZONI per la diretta di gara-2 del Gran Premio d’Italia, quinto round del Mondiale Superbike 2015 da Imola