SBK Imola 2016, Davies: “Sono felice per la vittoria e per i tifosi”

SBK Imola 2016, gara-1 - Abbiamo raccolte le parole dei protagonisti di questa gara: Davies, Giugliano, Torres, Sykes e Rea.

da , il

    SBK Imola 2016, Gara-1. Chaz Davies è raggiante dopo la vittoria ottenuta in solitaria al Gran Premio d’Italia. Queste sono le sue parole appena finita la corsa: “Onestamente questa gara è molto difficile, ho spinto ad ogni curva e ad ogni giro e sono riuscito a vincere da solo. Grazie Ducati, grazie a tutti per questa vittoria è molto importante per me. Sono molto contento anche per i tifosi, sono davvero felice di questa vittoria“. Per seguire LIVE in diretta web gara-2 della SBK Imola 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    La sfortuna ci vede benissimo con Davide Giugliano, che stavolta ha concluso al quinto posto un gran premio che per lui poteva essere il rilancio, quello di casa, quello in cui lo scorso anno dopo un grave infortunio lo aveva visto trionfare. Oggi dopo il tredicesimo giro la sua moto ha cominciato a rallentare, gli è stato quindi chiesto se avesse avuto un problema: “Adesso vediamo cosa è successo, sentivo un rumore strano che ho continuato a percepire per tutto il tempo“.

    Le parole di Torres, Sykes e Rea dopo Gara-1

    Jordi Torres è stato autore di una fantastica gara conclusa con il quarto posto, che ha reso felice anche il suo team BMW: “Questa era una gara importante per vedere il potenziale della moto stiamo lavorando tanto, è un fantastico quarto posto. Proveremo a recuperare Rea e Sykes“.

    Sykes ha finito al terzo posto, molto vicino al compagno Rea: “Sono abbastanza soddisfatto di questa, anche perché ho avuto un problema tecnico alla moto sia in superpole che all’inizio di questa gara. Sono felice di aver ottenuto il terzo posto viste le condizioni del mezzo. Chaz era impossibile da prendere oggi, peccato invece non aver agguantato Rea“.

    Jonathan Rea, finito al secondo posto, ha lasciato queste dichiarazioni: “Sono soddisfatto anche se ho avuto un problema all’elettronica, perché qui stiamo provando un nuovo sistema. Quando ho fatto il lungo, rischiando di andare sull’erba, è stato per colpa del freno motore che non ha reagito come dovrebbe, proprio perché stiamo sperimentando queste nuove soluzioni“.