SBK Imola: grande risultato per Simoncelli

Marco Simoncelli, il pilota romagnolo della Moto 250, ha dato una bella prova di forza nell'appuntamento del mondiale di superbike che si e' tenuto sul circuito di Imola nello scorso weekend

da , il

    Il podio di Marco Simoncelli nell’appuntamento imolese del mondiale Superbike e’ sicuramente la sorpresa piu’ bella del week end motoristico mondiale. Grande soddisfazione per il pilota di Cattolica, che ha dimostrato di poter competere con i mgliori, anche nel campionato delle derivate di serie.

    “E’ stata una settimana bellissima e molto intensa” – ha dichiarato Simoncelli, ed ha aggiunto – “ho deciso solo lunedì sera di partecipare a questa gara di SBK ed i risultati sono stati ottimi. Quando sono arrivato qui ad Imola il mio obbiettivo era entrare nella Top 5, in Gara 1 ci ero riuscito fino alla caduta alla Tosa. In Gara 2 sono partito molto meglio ed ho fatto un buon ritmo fino a riprende Biaggi. Il sorpasso alla Variante Bassa non lo volevo fare, ma sono finito lungo in staccata e per non finire nella via di fuga ho fatto lo stesso la chicane ed è andata bene. Devo ringraziare il mio team Superbike, quello 250cc e l’Aprilia per l’aiuto e la grande opportunità che mi hanno dato”.

    Grande prova per il pilota romagnolo, ma altrettanto grande la prova della sua moto l’Aprilia RSV4. La moto di Noale, al debutto in Superbike, ha dimostrato di essere velocissima e anche molto guidabile tanto che ha permesso ad un pilota esordiente di strappare un podio. Il prossimo anno la RSV4 potrebbe puntare decisamente al titolo, magari affiancando al sempre buon Max Biaggi un top rider di razza, con tutto il rispetto per Shinya Nakano.

    A dimostrazione della bonta’ della moto c’e’ la prestazione maiuscola del pilota romano, che per un pelo non e’ riuscito a conquistare la seconda vittoria stagionale dopo quella di Brno. Proprio Max Biaggi, nonostante tutti gli addetti ai lavori continuino a stuzzicarlo e a cercare la polemica con il compagno di squadra occasionale del GP di Imola, a fine gara oltre ad analizzare la sua prestazione non ha lesinato i complimenti al romagnolo: “quando sono partito ho cercato di stare dietro alle Ducati cha hanno forzato subito il ritmo così per recuperare verso metà gara ho commesso due errori con i quali ho perso parecchio del vantaggio che avevo accumulato, insomma per fare meglio ho fatto peggio. Non mi aspettavo l’entrata di Simoncelli e per non prendere il muro e Spies abbiamo dovuto fare un grande numero per rimanere in piedi. E’ stato comunque un week end molto positivo, non avrei mai sperato di recuperare così tanti punti a Rea nel mondiale visto che è stato sempre velocissimo sia nei test che nelle prove. Faccio anche i complimenti a Simoncelli che è stato molto bravo soprattutto in Gara 2″.