SBK Inghilterra: week end di gare a Donington

Tutto e' pronto per il nono appuntamento del campionato mondiale di Superbike 2009: i soliti protagonisti saranno presenti sulla griglia di partenza, per darsi battaglia e conquistare punti indispensabili

da , il

    Nono appuntamento mondiale per il campionato Superbike: in questo week end le derivate di serie scenderanno in pista nel Regno Unito, in particolare sul circuito di Donington Park, dove come al solito lo spettacolo e’ assicurato.

    Nella solita fantastica cornice di pubblico che la SBK raccoglie in Inghilterra, dove la popolarita’ di questo campionato e’ altissima, saranno i soliti noti a darsi grande battaglia: su tutti il leader della mondiale Noriyuki Haga che con la sua Ducati 1098 deve amministrare 48 punti di vantaggio sul fenclassifica omeno Ben Spies che continua ad alternare prestazioni incredibili con errori non degni di un pretendente al titolo come qualche caduta di troppo e soprattutto con i troppi problemi causati da una velocissima ma delicatissima Yamaha R1.

    Questa volta il pilota texano non ha dovuto passare le notti davanti alla consolle per studiare il circuito con i simulatori in quanto e’ gia’ stato protagonista a Donington Park in sella alla Suzuki Motogp quando sostitui’ l’infortunato Capirossi. Quindi attenzione a Spies, al solito Haga e al suo compagno di squadra Michel Fabrizio, che dopo la vittoria di Monza e’ diventato un habitue’ del podio, costanza che gli permette di lottare di diritto per il titolo.

    Grande attesa per la prova del pilota quasi di casa, il nordirlandese Jonathan Rea, fresco di vittoria neanche una settimana fa sul circuito di Misano in gara 2. Con la sua Honda CBR1000RR in Romagna ha messo tutti in riga dimostrando di essere un giovane che corre con il coltello tra i denti e di non soffrire la pressione dei suoi piu’ blasonati avversari. Questi sono i piloti che rendono il mondiale SBK unico e avvincente, dove sono tante le moto capaci di salire sul podio e i giovani hanno la possibilita’ di rendersi protagonisti.

    L’anno scorso il protagonista e’ stato il giapponese della Honda Ryuichi Kiyonari che ha dominato la superpole con dei numeri da circo, come si vede nel video, e ha conquistato il gradino piu’ alto del podio in gara 2, mentre gara 1 e’ stata vinta dall’immenso Troy Bayliss.