SBK Jerez 2013, Il Pagellone di Derapate.it! [FOTO]

da , il

    Ebbene si, Signore e Signori. Anche questo anno (sportivo) è giunto al termine, almeno per quanto riguarda il circus della SBK. Ieri si è corsa l’ultima gara dell’anno, che ha incoronato campione del mondo Tom Sykes per quanto riguarda i Piloti e Aprilia per quanto riguarda i costruttori. Oggi, come di consueto, diamo un voto ai piloti per quanto riguarda il week end Spagnolo, mentre domani daremo i voti di tutto il mondiale a tutti i piloti, quindi rimanete con noi su Derapate.it!

    Tom Sykes #66 Kawasaki Racing Team, voto Campione del Mondo: Sicuramente in gara-1 avrebbe potuto fare di più, ma la realtà è che tutti al suo posto avrebbero fatto come ha fatto lui: Portare a casa il mondiale. In gara-2 si è divertito di più e si è visto, ma Laverty è risultato comunque inarrivabile. PER UN ATTIMO HO PENSATO CHE MI FREGASSERO DI NUOVO

    Eugene Laverty #58 Aprilia Racing Team, voto 10: Se lo merita. Superpole, Doppietta e numero di vittorie uguale a quello del campione del mondo. Certo, un paio di cadute stupide e qualche guasto di troppo lo relegano al secondo posto, ma la cosa più grave è che Aprilia si è accorta solo ora che è proprio a colui che stanno mandando via che devono il mondiale costruttori. E ADESSO VENITE A PREGARMI!

    Sylvain Guintoli #50 Aprilia Racing Team, voto 7: Quarto e Terzo, esattamente ciò che oramai ci si aspetta da Guintoli. Ma non è con queste posizioni che si vincono i mondiali, alla fine dei conti vale solo il primo posto. E lui se vuole vincere un mondiale prima di fine carriera è il caso che lo capisca al più presto. LA MOTO LA POSSO AVERE GRIGIA COSI MI CONFONDO MEGLIO?

    Davide Giugliano #34 Aprilia Althea Racing, voto 6,5: Ammetto di essere un pò deluso, sono un fan di Davidone e mi attendevo qualcosa di più nelle due gare. Ma non è riuscito a mettere a posto la moto, e le modifiche in gara-2 insieme all’innalzamento delle temperature hanno solo peggiorato le cose. MA SE MI DANNO UNA UFFICIALE…

    Marco Melandri #33 BMW Motorrad Goldbet Italia, voto 7,5: Quello che ha fatto Melandri non è un gioco da ragazzi, anche considerando la sua forma fisica alla domenica. Un secondo posto è un signor risultato soprattutto alla luce del fatto che quella è la sua ultima gara in BMW, cosa che non permette mai di essere al top della forma mentale. RICCIO CORAGGIOSO

    Toni Elias #24 Aprila Red Devils Team, voto 7: Tendiamo tutti a dimenticarcelo ma Toni è appena arrivato nella Superbike, non aveva fatto test prima delle gare e nonostante tutto piazza la sua Aprilia (che non è proprio al livello delle ufficiali) in quinta e quarta posizione. SOY MUCHO CONTENTO