SBK Jerez 2013, Tom Sykes vince il mondiale se… [FOTO]

Tom Sykes è a un passo dal suo primo titolo mondiale in SBK, ma lo vincerà solo se

da , il

    Direi che tutto sommato è ora di farsi due conti riguardo la classifica piloti SBK. Non tanto perché viene nominato l’ennesimo campione del mondo che parla Inglese, e nemmeno perché sarebbe il primo titolo di Tom Sykes. Dando per assodato le abilità del pilota, la cosa più eclatante sono i risultati della Kawasaki, che non porta un titolo a casa da più di dieci anni. Ma non per averlo mancato di poco, come è successo l’anno scorso, ma per risultati talmente scarsi che tanti si chiedevano cosa corresse a fare, la Verdona di Akashi. Situazione cambiata?

    La classifica parla abbastanza chiaro, rispetto all’anno scorso la situazione è nettamente più favorevole a Sykes. Per chi non lo ricordasse, Tom nel 2012 arrivava con 30,5 punti svantaggio rispetto a Biaggi, andandosene con le pive nel sacco proprio per quel mezzo punto. Per quanto riguarda quest’anno, invece, i punti di vantaggio rispetto a Laverty sono 37, e rispetto a Guintoli sono 38. Cosa vuol dire?

    Vuol dire che se Laverty arriva primo in gara 1, Sykes ha bisogno di un quarto posto per vincere (a parimerito si confrontano le vittore, che Sykes ha in gran quantità) già da Gara 1. Stesso discorso vale per quanto riguarda Guintoli, che però finirebbe direttamente sotto di un punto senza doversi basare sullo spareggio delle vittorie. Quindi per perdere questo mondiale Sykes dovrebbe cadere in una delle due gare, e finire oltre il quinto posto nell’altra, sempre presupponendo che uno dei due piloti Aprilia arrivasse in testa ad entrambe le gare. L’attesa cresce, e noi non vediamo l’ora di vedere cosa deciderà il 14 ed ultimo Round della SBK a Jerez, in Spagna.