SBK Jerez 2015: le Pagelle del Gran Premio di Spagna

SBK: Le Pagelle della Gara

da , il

    SBK Jerez 2015 pagelle

    Eccoci alla terzultima puntata della nostra consueta rubrica “le Pagelle del Gran Premio” ovviamente incentrate sul Gran Premio di Jerez del Mondiale Superbike 2015 che ha regalato l’alloro iridato per la prima volta in carriera a Jonathan Rea, nonostante il pilota Kawasaki abbia svolto il classico compitino. Ci siamo presi un po’ di tempo per analizzare i fatti principali delle due gare e dare così i giusti voti ai protagonisti del weekend andaluso. Pronti? Prima dentro e partiamo!

    Pagelle

    SBK jerez 2015 rea campione del mondo

    Jonathan Rea 10: il voto è più per la stagione da fenomeno assoluto che per le due gare corse con il freno a mano tirato anche per via di problemi alla sua moto. Doveva chiudere i conti del campionato a Jerez e lo ha fatto pur soffrendo e portando a casa un quarto posto. I festeggiamenti post gara-1 sono qualcosa di epico indossando caschi in omaggio ai piloti inglesi che prima di lui hanno vinto il mondiale o hanno fatto la storia del mondiale. JOHNNY BRAVO

    Chaz Davies 9: come ha ammesso lui stesso, in qualifica non aveva il passo per lottare per la pole. In gara come sempre si trasforma nel solito cane da tartufo e fiutando i problemi prima di Rea (gara-1) e Sykes (gara-2) torna dalla Spagna con 45 punti frutto di una vittoria e un secondo posto. Ha avuto il merito di tenere aperto il mondiale per aver vinto in Malesia. CANE DA TARTUFO

    Michael Van Der Mark 8: la bella sorpresa di giornata. L’olandesino volante è l’unico che riesce a far andare una Honda ormai spremuta e portarla a lottare per il podio. Porta a casa il terzo podio di carriera in Superbike dopo una bella lotta con Haslam e Rea. Peccato per la scivolata di gara-2 altrimenti sarebbe stato un nuovo podio. MAGIC MICHAEL

    Tom Sykes 7: Pole stratosferica al sabato e vittoria perentoria in gara-1. Voleva a tutti i costi la doppietta anche per recuperare punti su Davies in ottica secondo posto mondiale ma la sua moto non era dello stesso avviso portandolo ad una gara di sofferenza chiusa addirittura dietro al neo iridato Rea. SFORTUNATO

    Pagelle

    Jordi Torres e Leon Haslam 7: voto in fotocopia per i due piloti di Aprilia che l’anno prossimo quasi sicuramente non rivedremo sulle RSV4. Gara di sostanza per entrambi i piloti che portano a casa un doppio podio in gara-2. LIBERI

    Michele Pirro 7: il tuttofare di Ducati si ripresenta in Superbike come sostituto di Giugliano e non se la cava affatto male. Due solide prestazioni per il pilota pugliese che in gara-1 poteva giocarsela per il quarto posto con Rea ed Haslam ma non ha voluto rischiare non conoscendo a pieno moto e gomme. SAGGIO

    Niccolò Canepa 6: voto di consolazione per il buon Niccolò dopo aver conquistato una incredibile prima fila vanificata però da due partenze a dir poco oscene facendosi bruciare da Davies che era dietro di lui. Rimedia anche una scivolata in gara-1 e finisce lontano dal suo compagno di box Baiocco. GAMBERO