SBK Jerez 2016, Davide Giugliano: “Sono pronto per tornare”

SBK Jerez 2016, Davide Giugliano: “Sono pronto per tornare”
da in Davide Giugliano, Interviste Sbk, SBK 2017, SBK Jerez, SBK Spagna
Ultimo aggiornamento: Venerdì 04/11/2016 07:01

    SBK Magny Cours, Giugliano

    SBK Jerez 2016. E’ stato il grande assente della tappa francese a Magny Cours, Davide Giugliano è pronto a rientrare nel weekend del 15-16 ottobre a Jerez de la Frontera, per quello che è il penultimo round stagionale. Il pilota italiano è stato autore di una stagione fatta di troppi bassi e pochi alti, compreso questo ultimo affare con la mala sorte che lo ha costretto ai box. L’infortunio alla spalla capitatogli al Lausitzring non gli ha causato niente di rotto, ma ben due strappi muscolari abbastanza importanti che non gòli permettevano di guidare bene. Adesso le cose sono ristabilite ed è pronto a recitare il ruolo di guastafeste in queste ultime tornate: “Sto meglio rispetto allo scorso round, anche perché subito dopo la gara in Germania non avevamo identificato tutte le ripercussioni della botta alla spalla. In questi giorni ho seguito un trattamento diverso per migliorare le condizioni del muscolo tendineo, che in Francia mi ha impedito di avere la forza necessaria per prendere parte alle gare. Il problema non mi ostacola particolarmente in fase di staccata quanto piuttosto nei cambi di direzione“.

    Chaz Davies sa che le sue speranze per la vittoria mondiale sono flebili come un lumicino, troppi i punti di distanza da colmare con Rea, ma l’importante p fare il massimo, continuare a vincere, e chissà sperare in un miracolo. Il gallese ha commentato così le aspettative per gli ultimi attimi di campionato: “Stiamo attraversando un buon momento. La matematica ci tiene ancora in gioco, ma abbiamo troppi punti da recuperare, e correre senza nulla da perdere può rappresentare un vantaggio. Il terzo posto in campionato è praticamente garantito, ma vogliamo fare di meglio. Dobbiamo semplicemente vincere altre gare e fare i conti alla fine. L’ultima volta che abbiamo corso a Jerez avevamo un buon passo e siamo riusciti ad ottenere un primo posto, ed anche nei test siamo stati veloci. Abbiamo buoni motivi per essere fiduciosi, specialmente dopo la doppietta a Magny-Cours, un risultato quasi inaspettato su una pista meno favorevole alla nostra moto“.

    400

    PIÙ POPOLARI