SBK Jerez 2017, anteprima: torna la Suzuki con Schmitter

Anteprima del dodicesimo appuntamento stagionale che si correrà in terra spagnola. Rea è già campione del mondo, lotta per il secondo posto. Ritorna la Suzuki in SBK.

da , il

    SBK Jerez 2017, anteprima: torna la Suzuki con Schmitter

    SBK Jerez 2017. Il campionato di Superbike 2017 ha ormai ben poco da dire a livello di titoli da assegnare, quando mancano due round al termine. In terra spagnola ci saranno una serie di musi lunghi per come è andata a finire la stagione, tanti sono i piloti che hanno ancora qualcosa da dire. La schiera dei delusi è capitanata da Tom Sykes, seguito subito da Chaz Davies. I due piloti sono stati umiliati da Jonathan Rea che ha conquistato il titolo nello scorso round di Magny Cours. Ai due piloti di Kawasaki e Ducati non resta che lottare per conquistare la piazza d’onore. Sono tanti invece quelli che cercano il successo di tappa, in una stagione in cui hanno fatto da padrone esclusivamente i due team ufficiali di Kawasaki e Ducati. Ad ogni modo ci sarà il rientro della Suzuki, che porterà in pista la GSX-R1000 con il pilota svizzero Dominic Schmitter. Una lieta sorpresa e un augurio che possa portare maggiore competitività in un campionato che vede un solo ed unico padrone.

    Aspettative

    Al di là di Jonathan Rea, che sicuramente proverà a vincere ancora una volta entrambe le manche, perché oltre ad essere un vero campione assoluto e già iridato 2017, egli ha una fame di vittoria inarrivabile. Gli altri che possono contendersi la vittoria sono Chaz Davies, vincitore in gara-2 a Magny Cours, e il convalescente Tom Sykes che deve ancora riprendersi dopo l’infortunio alla mano. Subito dietro loro tre, il quarto candidato alla vittoria è Marco Melandri, sempre che riesca a trovare il setting giusto e che possa sfruttare tutto il potenziale della Ducati. Le Yamaha hanno dimostrato di essere cresciute e punteranno al podio, proprio come sono riuscite a fare in Francia nello scorso Round. Particolare attenzione nei confronti di Leon Camier che passerà nel 2018 alla Honda, lasciando una buona MV Agusta che potrebbe conquistare il podio.

    Il tracciato di Jerez

    jerez circuit

    Il circuito di Jerez de la Frontera è un autodromo sito in Spagna, nelle vicinanze di Cadice, in Andalusia. Ha ospitato cinque edizioni del Gran Premio di Spagna di Formula 1 (dal 1986 al 1990), due del Gran Premio d’Europa di Formula 1 (nel 1994 e nel 1997) e attualmente ospita il Gran Premio di Spagna del Motomondiale e di Superbike. All’epoca misurava 4.218 metri, con pista larga 11 metri. Nel 1992 vennero fatti alcuni lavori per renderlo più veloce con la modifica della curva Sito Pons a cui seguì, nel 1994, l’inserimento della chicane Senna, portando la lunghezza del tracciato a 4.428 metri. Nel 2003 è stata allungata la corsia d’uscita box che ora termina alla curva Expo ’92, mentre nel 2009 sono state asfaltate le vie di fuga delle curve Expo ’92, Michelin, Dry Sac e Ducados. Considerato troppo lento per la Formula 1, rimane comunque molto utilizzato per i test ufficiali.