SBK Laguna Seca 2013, Gara-2: Laverty 1°, Grande Giugliano [FOTO]

Il LIVE! di Gara-2 della SBK a Laguna Seca, a Monterey

da , il

    La degna chiusura di un degno weekend, dopo le emozioni della MotoGP, il volo di Pedrosa, il Marquez che ti aspetti e che non ti aspetti si passa alla Superbike! Altrettanto aperto il gioco nel nostro Mondiale, dove Sykes comanda su Guintoli per 22 punti e per 35 su Laverty, entrambi mostratisi estremamente competitivi sulla pista di Laguna Seca, a Monterey. E infatti è proprio Laverty a portarsi sul gradino più alto sul podio, seguito dall’Aprilia di un grandissimo Davide Giugliano e da Marco Melandri. E Sykes… Leggetelo qui sotto!

    Laguna Seca – FIM Superbike World Championship – Race 2

    1. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 36’44.555

    2. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 36’44.667

    3. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 36’46.606

    4. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 36’46.859

    5. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 36’47.514

    6. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 36’54.742

    7. Toni Elias (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 37’02.344

    8. Roger Lee Hayden (Michael Jordan Motorsports) Suzuki GSX-R1000 37’05.157

    9. David Salom (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 37’06.610

    10. Michel Fabrizio (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 37’08.027

    11. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 37’08.673

    12. Blake Young (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 37’14.118

    13. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 37’17.120

    14. Danny Eslick (Michael Jordan Motorsports) Suzuki GSX-R1000 37’36.332

    15. Niccolò Canepa (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 37’50.379

    16. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 38’08.447

    17. Glen Allerton (Next Gen Motorsports) BMW S1000 RR 36’53.376

    RT. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 25’48.686

    RT. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 2’55.825

    RT. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 

    ORE 23:37 Bandiera a scacchi! Ultimi giri da suicidio, dopo un intera gara a comandare Sykes scende dal podio! Vince Eugene Laverty, davanti a Giugliano e a Melandri, entrambi autori di grandissimi sorpassi nell’ultimo giro. Dopo il quarto posto di Sykes troviamo Guintoli, che continua a perdere punti dalla testa. La classifica finale qui sopra.

    Al Diciottesimo giro i tempi si sono stabilizzati, con Sykes che per assurdo sembra fare un pò da tappo. Davide Giugliano fa elastico tra Tom e Laverty, bloccato dalla Kawa di “The Grinner” senza grandi possibilità di sorpasso. Melandri con tre signori giri è riuscito a a riagganciarsi al podio, adesso bisogna vedere come si evolverà la gara

    Al nono giro ancora nessuna bandiera rossa, cosa strana per la Superbike. Tempi decisamente più alti della giornata di ieri, complice una temperatura più elevata che fa scivolare molto le gomme. Lotta aperta per il podio, con un ottimo Davide Giugliano agganciato con unghie e denti a Laverty, sorpassato proprio in questo giro con un sorpasso fotocopia a quello di Melandri. Continua a comandare Sykes, mentre Melandri continua a tenersi dietro Guintoli (5°)

    ORE 23:00 Partenza! E Laverty al comando con Tom Sykes direttamente agganciato al suo codone. Perde un deciminio Guintoli, mentre caduta immediata di Canepa alla prima curva. Quarto Melandri, anche lui collegato al gruppone, mentre sorpassa Davies Giugliano, che quindi conquista la quinta posizione.