SBK Laguna Seca 2014: Chaz Davies domina il venerdì di prove libere

Chaz Davies ottiene il miglior tempo nelle libere di Laguna Seca, nono round del Mondiale Superbike

da , il

    Il nome che non ti aspetti dal venerdì di prove libere a Laguna Seca, nono round del Mondiale 2014 Superbike: è Chaz Davies su Ducati il più veloce al termine delle libere, in un programma diverso dal solito che ha visto le tre sessioni molto ravvicinate tra loro. Il pilota gallese ha ottenuto il miglior crono in 1’23″293 nell’ultimo turno di prove, precedendo di soli 21 millesimi l’Aprilia di Guintoli. Terzo tempo per l’altra Aprilia di Melandri. In ombra invece le due Kawasaki, col campione del mondo in carica e attuale leader della classifica generale Tom Sykes soltanto quarto e Loris Baz addirittura 12esimo e quindi costretto a passare dalla Superpole 1

    1 7 C. DAVIES GBR Ducati Superbike Team Ducati 1199 Panigale R 1’23.293

    2 50 S. GUINTOLI FRA Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 1’23.314 0.021

    3 33 M. MELANDRI ITA Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 1’23.397 0.104

    4 1 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 1’23.462 0.169

    5 22 A. LOWES GBR Voltcom Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 1’23.573 0.280

    6 58 E. LAVERTY IRL Voltcom Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 1’23.629 0.336

    7 65 J. REA GBR PATA Honda World Superbike Honda CBR1000RR 1’23.638 0.345

    8 91 L. HASLAM GBR PATA Honda World Superbike Honda CBR1000RR 1’23.922 0.629

    9 34 D. GIUGLIANO ITA Ducati Superbike Team Ducati 1199 Panigale R 1’23.934 0.641

    10 24 T. ELIAS ESP Red Devils Roma Aprilia RSV4 Factory 1’24.402

    Non c’è a sorpresa Loris Baz tra i dieci piloti qualificati direttamente alla Superpole 2 del nono Round del Mondiale Superbike, in programma questo week end al Mazda Raceway Laguna Seca, in California. Il francese della Kawasaki è apparso in evidente difficoltà nel venerdì di prove libere, chiudendo col 12esimo tempo assoluto le tre sessioni, a oltre un secondo dal miglior tempo di Chaz Davies e precedendo di pochi millesimi il migliore tra i piloti EVO, Niccolò Canepa su Ducati.

    Non è però l’unica sorpresa di giornata, perché fa notizia anche il miglior crono ottenuto da Chaz Davies con la Ducati. Il gallese ha stampato il tempo di 1’23″293 in apertura di Fp3, riuscendo a resistere davanti a tutti fino al termine e chiudendo con 21 millesimi di vantaggio sull’Aprilia di Sylvain Guintoli. Aprilia che vanno forte qui, se è vero che il terzo crono di giornata lo ha ottenuto Marco Melandri, il quale era stato terzo anche in Fp1, chiusa con Guintoli davanti a Tom Sykes.

    Il campione del mondo in carica con la sua Kawasaki ha poi chiuso da leader la Fp2, ottenendo anche il suo miglior crono di giornata, ma nella classifica combinata dei tempi ha finito al quarto posto, dietro a Davies, Guintoli e Melandri. Bene le due Suzuki di Lowes, quinto, e Laverty, sesto, a precedere i due alfieri Honda Rea e Haslam. Completano il quadro dei dieci qualificati alla Superpole 2 Davide Giugliano con la Ducati e Toni Elias su Aprilia, con lo spagnolo protagonista di una caduta alla “Cavatappi” all’inizio della Fp3 che ha costretto i commissari a esporre la bandiera rossa. Per Elias comunque nessuna conseguenza.