SBK Laguna Seca 2016, Davies: “Credo nelle nostre possibilità”

SBK Laguna Seca 2016, Davies: “Credo nelle nostre possibilità”
da in Chaz Davies, Interviste Sbk, SBK 2017, SBK commenti, SBK Laguna Seca, SBK Preview, SBK Usa
Ultimo aggiornamento: Venerdì 04/11/2016 07:01

    SBK Laguna Seca 2016, Davies

    SBK Laguna Seca 2016. Il nono round stagionale sarà una fase cruciale della stagione 2016 di Superbike. La truppa vola oltre Oceano, per giungere in California sulla leggendaria pista di Laguna Seca. Dopo questo scontro americano, la SBK tornerà a metà settembre in Germania, dopodiché ci saranno solamente altri tre appuntamenti prima della fine della stagione. Chi deve rincorrere il primato non ha più molto tempo da perdere, stiamo parlando dei vari inseguitori di Rea, tra cui Chaz Davies, che se non raccoglie qualcosa di importante su questo tracciato può dire addio alle ambizioni da titolo almeno per quest’anno. Davide Giugliano ha già detto addio alle possibilità da titolo, ma vuole continuare a far bene con la Ducati e cogliere almeno una vittoria.

    Il pilota romano sta affrontando un periodo positivo, è cresciuto insieme alla squadra e sta riscattando un inizio di stagione sicuramente non eccezionale. In vista di Laguna Seca, Davide Giugliano ha rilasciato queste parole: “Negli ultimi tre round siamo riusciti a crescere progressivamente insieme alla squadra. Siamo saliti sul podio sia a Sepang che a Donington e Misano, anche se naturalmente vogliamo fare di più in termini di continuità. La pista di Laguna Seca mi era sempre piaciuta prima del brutto infortunio dello scorso anno, quindi dovremo metterci il passato alle spalle. Lo abbiamo già fatto a Phillip Island con due belle gare e siamo fiduciosi di riuscirci anche questa volta“. Chaz Davies nelle ultime uscite non è stato il martello di qualche tempo fa, qualche errore di troppo e la voglia di recuperare assolutamente in classifica, lo hanno visto finire anzitempo molte gare. Il gallese però nutre fiducia e speranza nella buona riuscita a Laguna Seca, una pista che lo affascina: “La pista di Laguna Seca mi piace molto. È diversa da ogni altra in calendario ed è impegnativa sia per la moto che per il pilota. Da inizio stagione, abbiamo sempre avuto il passo per lottare per la vittoria ad ogni gara, anche se negli ultimi round non è andato tutto liscio. Alcune difficoltà inattese hanno un po’ ostacolato il nostro cammino, ed abbiamo perso punti in campionato. Detto questo, credo nelle nostre possibilità di ribaltare i pronostici e dobbiamo iniziare da qui“.

    432

    PIÙ POPOLARI