SBK Magny Cours 2013, Gara-1: Tom Sykes sempre più vicino al Titolo, Aprilia alla rincorsa [FOTO]

Il LIVE! di Gara-1 della SBK a Magny Cours, in Francia

da , il

    Motori Accesi! Siamo pronti signore e signori, qui si gioca il mondiale della SBK! Tutto ancora aperto ma non ci si possono concedere errori in casa Aprilia, con Tom Sykes che ha 23 punti di vantaggio su Laverty e 24 su Guintoli, ma sembra che proprio il pilota Francese abbia la situazione sotto controllo in quello che è il suo Gran Premio di casa. Ma non è stato sufficiente, visto il risultato. La bandiera rossa interrompe la gara a due giri dalla fine ma il distacco era già abbondante per Tom Sykes, che va a vincere il primo appuntamento qui in Francia. La cronaca completa qui sotto

    Magny-Cours – FIM Superbike World Championship – Race 1

    1. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 29’38.830

    2. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 29’40.976

    3. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 29’49.473

    4. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 29’54.517

    5. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 30’02.403

    6. Michele Pirro (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 30’12.678

    7. Michel Fabrizio (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 30’16.429

    8. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 30’16.733

    9. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 30’17.011

    10. Lorenzo Lanzi (Mesaroli Transports A.S.) Ducati 1098R 30’30.434

    11. David Salom (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 30’33.572

    12. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 30’42.272

    13. Vincent Philippe (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 30’46.006

    14. Fabrizio Lai (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale 31’03.680

    15. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 31’05.908

    RT. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 30’38.548

    RT. Toni Elias (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 25’48.876

    RT. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 3’22.383

    RT. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 4’07.271

    ORE 12:32 Bandiera rossa Grande vittoria di Tom Sykes, che porta a casa la gara nel momento in cui la Bandiera rossa viene esposta a causa della moto in fiamme di Aitchison. Secondo Guintoli seguito da Laverty, chiudono la Top 5 Giugliano e Melandri, SBIRRO PIRRO 6°!

    Al Sedicesimo Giro caduta di Philippe e Elias, che nel dubbio di essere stato tamponato dal Francese se la prende immediatamente con lui, per poi scoprire che l’errore era suo. C’è da dire che come sta andando tanto bene Sykes (che ha staccato Guintoli di quasi due secondi) altrettanto bene sta andando Michele Pirro, che dopo aver sorpassato tutto il kit di inseguitori si è portato saldamente in sesta posizione.

    All’ottavo giro Tom Sykes si mette a tirare davvero, staccando Guintoli di un secondo e mezzo, mentre Laverty e Giugliano si trovano più distanti in lotta per l’ultimo gradino del podio. Perde tanto terreno Marco Melandri, mentre cade Chaz Davies già dal secondo giro. Le due Honda sono in sesta e settima posizione, comandate da Fabrizio, mentre la prima Ducati è quella di Pirro in ottava posizione. Chiudono la Top Ten Philippe ed Elias

    ORE 12:00 Partenza! Scatto da ghepardo per Tom Sykes, che riesce a tenere la testa della gara seguito in un primo momento da Giugliano, che però perde posizioni nelle prime due curve fino a trovarsi in quarta posizione. A metà tracciato è Guintoli a incaricarsi di seguire Sykes, mentre Melandri battaglia per la terza posizione con Laverty, Giugliano e Davies