SBK Magny Cours 2016, Davies: “Questa è la vittoria più bella della mia carriera”

da , il

    SBK Magny Cours 2016. E’ stata una gara veramente emozionante, ricca di colpi di scena, ma alla fine a spuntarla è stato proprio Chaz Davies, come era accaduto il giorno. Oggi però è stato molto più difficile e la soddisfazione ancora maggiore: “Oggi è stato veramente difficile, più difficile di ieri. I primi due o tre giri ho sentito la moto non perfetta, era difficile stare dietro a Tom e a Johnny. In quel momento stavo pensando che fosse molto difficile vincere la gara però con un po’ di grinta mi sono avvicinato per stargli sempre più addosso. Sono stato fortunato perché ho approfittato del duello tra le due Kawasaki per piazzarmi al comando. Questa è la vittoria più bella della mia carriera“.

    Le parole dei protagonisti della gara

    Lorenzo Savadori ha concluso anche la seconda gara di Magny Cours con un ottimo risultato, un sesto posto che viste le premesse di stagione sarebbe stato un sogno, ma la moto e il team hanno fatto progressi da gigante, tanto che qualche rammarico per l’italiano c’è: “Sono abbastanza soddisfatto, anche se possiamo fare anche meglio di così. E’ stata una gara molto impegnativa, i primi tre o quattro avevano un passo gara differente. Abbiamo fatto un miglioramento con il set up, e siamo andati meglio, ho preso un bel ritmo. Sono soddisfatto in generale del weekend, il Team Ioda e Aprilia hanno fatto un grande lavoro“.

    Tom Sykes, ha lottato per la maggior parte della gara per la vittoria, fino a quando non si è visto rimontare da un indiavolato Davies e dal compagno di team Rea. Il britannico si è detto un po’ deluso dell’esito della gara: “Non avevo la velocità che avevano Chaz Davies e Jonathan Rea, e soprattutto sul finale non riuscivo a prendere le curve come avrei voluto io. Il passo di Chaz era davvero impressionante, bisognerà stare attento a lui in queste ultime gare. A Magny Cours abbiamo fatto dei progressi, anche sul bagnato abbiamo fatto dei passi in avanti, ci siamo sentiti più a nostro agio. Andiamo avanti, sono un po’ deluso però può capitare“.

    Leon Camier è un altro degli eroi di giornata, grazie ad una speciale performance è riuscito ad arrivare ancora una volta al quarto posto: “E’ stata una buona gara, non pensavo di essere così forte oggi. Sono andato veloce sin dall’inizio, ho giocato un po’ con il setting e per me non era proprio al massimo ma è stato abbastanza per prendermi la quarta posizione. Sono contentissimo, grazie al team che stiamo diventando sempre più forti“.