SBK Malesia 2014, prove libere 1 e 2: volano le Aprilia, Guintoli precede Marco Melandri

Dominio Aprilia nella prima giornata di prove libere del Gran Premio della Malesia, sesto round del Mondiale Superbike 2014

da , il

    sepang aprilia libere 1 2

    Dominio Aprilia nella prima giornata di prove libere del Gran Premio della Malesia, sesto round del Mondiale Superbike. Sull’inedito (per le derivate di serie) circuito di Sepang , Sylvain Guintoli strappa il miglior crono in 2’05″096, precedendo di pochi millesimi il compagno di scuderia Marco Melandri che aveva ottenuto il miglior tempo assoluto nella Fp1. Bene anche Toni Elias, sempre in sella all’Aprilia e autore del terzo tempo generale, oltre al nostro Davide Giugliano che con la Ducati è quarto assoluto, nonostante non avesse mai corso prima a Sepang.

    Lo avevano detto in sede di presentazione del Round di Sepang, Sylvain Guintoli e Marco Melandri che la pista malese ben si adattava alle caratteristiche e ai cavalli della loro Aprilia RSV4. E i due alfieri di Noale avevano ragione se è vero che hanno chiuso col primo e il secondo miglior tempo assoluto la prima giornata di prove libere del Gran Premio di Malesia. Guintoli ha strappato il miglior crono in 2’05″096 nella sessione pomeridiana, precedendo di 71 millesimi Marco Melandri che aveva invece ottenuto il suo miglior tempo al mattino. Terzo crono di giornata per l’altra Aprilia di Toni Elias, a evidenziare un dominio davvero importante da parte della casa di Noale.

    Altra ottima notizia peri colori italiani, dietro al terzetto Aprilia si è piazzato Davide Giugliano con la Ducati: il pilota romano non si è fatto intimorire dal fatto di non aver mai girato prima di oggi sulla pista di Sepang e ha chiuso col quarto tempo assoluto in 2’05″278, a meno di due decimi da Guintoli. Dietro di lui il leader del Mondiale Tom Sykes con la Kawasaki in 2’05″283, poi il redivivo Eugene Laverty con la Suzuki e l’altra Ducati di Chaz Davies.

    Ancora in grossa difficoltà la Honda che vede Jonathan Rea con l’ottavo tempo a sette decimi da Guntoli e Leon Haslam addirittura 11esimo a un secondo e mezzo.

    Migliore tra i piloti EVO è Leon Camier su BMW, in grado di migliorarsi di oltre un secondo dal mattino al pomeriggio e di chiudere al dodicesimo posto, davanti a David Salom con la Kawasaki.

    1 50 S. GUINTOLI FRA Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 2’05.096

    2 33 M. MELANDRI ITA Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 2’05.167 0.071

    3 24 T. ELIAS ESP Red Devils Roma Aprilia RSV4 Factory 2’05.222 0.126

    4 34 D. GIUGLIANO ITA Ducati Superbike Team Ducati 1199 Panigale R 2’05.278 0.182

    5 1 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 2’05.283 0.187

    6 58 E. LAVERTY IRL Voltcom Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 2’05.356 0.260

    7 7 C. DAVIES GBR Ducati Superbike Team Ducati 1199 Panigale R 2’05.448 0.352

    8 65 J. REA GBR PATA Honda World Superbike Honda CBR1000RR 2’05.752 0.656

    9 76 L. BAZ FRA Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 2’05.950 0.854

    10 22 A. LOWES GBR Voltcom Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 2’06.089 0.993

    11 91 L. HASLAM GBR PATA Honda World Superbike Honda CBR1000RR 2’06.607 1.511

    12 19 L. CAMIER GBR BMW Motorrad Italia SBK BMW S1000 RR EVO 2’06.898 1.802

    13 44 D. SALOM ESP Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R EVO 2’06.967 1.871

    14 71 C. CORTI ITA MV Agusta RC-Yakhnich M. MV Agusta F4 RR 2’06.978 1.882