SBK Malesia 2016, Hayden: “Sapevo di poter vincere sul bagnato”

SBK Malesia 2016, Hayden: “Sapevo di poter vincere sul bagnato”
da in Circuiti SBK, GP SBK, Interviste Sbk, News SBK, Piloti SBK, Risultati SBK, SBK 2017, SBK commenti, SBK Malesia, SBK Sepang
Ultimo aggiornamento: Venerdì 04/11/2016 07:01

    SBK Malesia 2016, gara-2. Nicky Hayden ha colto la sua prima vittoria in SBK grazie ad una straordinaria prova di abilità e talento, di esperienza e classe, sotto la pioggia di Sepang. Il campione del mondo della MotoGP 2006 ha messo in riga tutti gli avversaria, ma la vittoria viene da lontano, quando Nicky ha studiato le situazioni ideale per fare una gara come quella vista durante la domenica. Hayden ce lo spiega così: “Quando i ragazzi della Supersport erano in pista sul bagnato nel pomeriggio di Venerdì, ho visto praticamente l’intera sessione per osservare quello che stavano facendo. Avevo visto i tempi sul giro e sapevo che la pista era buona. Jacobsen mi ha anche detto che il nuovo asfalto era davvero buono sul bagnato. Ma io avevo avuto un grande passo in warm-up, in condizioni di asciutto, quindi non ero necessariamente felice se avesse piovuto, perché tutto può succedere. Ma quando pioveva ho capito cosa dovevo fare. So che la gente dice ‘non si può vincere la gara al primo giro’ – ma nelle gare di pioggia, è possibile. Dopo il warm-up ho saputo che la visibilità non era troppo facile da gestistre. Così ho voluto raggiungere la testa della gara e, voglio dire, io non sono esattamente in lotta per il campionato, non ho nulla da perdere. Così sono andato a prendermi le posizioni, ho creato un vuoto dietro, anche grazie al fatto che è stato compiuto un ottimo lavoro con il drenaggio di questa pista perché ha iniziato ad asciugarsi molto rapidamente. Quasi troppo veloce in alcuni punti! Così è stata dura alla fine ma sono riuscito a mantenere il mio vantaggio, ho ottenuto la vittoria e sono molto felice“.

    Davide Giugliano è tornato grande protagonista su questo circuito, in gara-2 sotto la pioggia l’italiano è sembrato un vero squalo, ed è arrivato a sfiorare anche la vittoria, accontentandosi però del secondo posto. Queste sono le parole del pilota Ducati: “Sono molto contento, abbiamo fatto una gara bella e concreta. Dopo i primi giri ho trovato un buon ritmo e sul finale volevo anche provare a passare Hayden e vincere, ma il rischio era quello di esagerare. Era molto importante per me tornare sul podio, soprattutto dopo lacune gare al di sotto delle nostre potenzialità. Abbiamo fatto passi avanti durante tutto il weekend ed anche sull’asciutto sono convinto che saremmo stati più competitivi, quindi dobbiamo continuare su questa strada“.

    427

    PIÙ POPOLARI