SBK Malesia 2016, Gara-1: Sykes vince in solitaria, Rea e Davies completano il podio

da , il

    SBK Malesia 2016, Gara-1: Sykes vince in solitaria, Rea e Davies completano il podio

    SBK Malesia 2016, Gara-1. Tom Sykes vince in solitaria una gara in cui il suo primo posto non è mai stato messo in discussione. Il numero sessantasei di Kawasaki sconfigge il rivale Rea, giunto secondo e Davies che occupa l’altro gradino del podio. Le posizioni di testa sono state queste dall’inizio alla fine. La bagarre l’abbiamo vista soprattutto per il quarto posto, alla fine a spuntarla è stato Jordi Torres che ha battuto Lowes, molto veloce, che ha chiuso al quinto. Il pilota di Yamaha è stato autore di un errore a metà gara, altrimenti la sua posizione sarebbe stata ben altra. Sesto posto per Davide Giugliano, che ha chiuso di fronte alle due Honda di Van Der Mark e di Hayden. Molto sfortuna per Reiterberger che era tranquillo al quarto posto, quando il motore della sua BMW ha ceduto. Le due Aprilia di Savadori e De Angelis sono finite nella ghiaia.

    LA CRONACA

    BANDIERA A SCACCHI! Vince Sykes di fronte a Rea e Davies. Quarto Torres.

    16/16: ULTIMO GIRO! Sykes procede speditamente e in modo solitario verso al traguardo.

    15/16: Torres per mantenere la quarta posizione dovrà ben guardarsi da Lowes che sta tornando su molto forte.

    14/16: Lowes passa Giugliano e ottiene il quinto posto. Sykes nel frattempo guida in solitaria. Rea secondo ha un ottimo margine di vantaggio su Davies.

    13/16: Torres adesso è quarto davanti a Giugliano quinto. Lowes supera entrambe le Honda e si mette in sesta piazza.

    12/16: Torres passa Hayden e si guadagna la sesta posizione. Le due Honda sono settima e ottava. Giugliano si deve guardare le spalle da Jordi Torres che sta provando a mettere le proprie ruote davanti all’italiano. La moto di Reiterberger si è rotta, molta sfortuna per lui.

    11/16: Il tedesco della BMW Reiterberger supera sul rettilineo la Ducati di Giugliano e arriva in quarta posizione. Sykes nel frattempo ha oltre quattro secondi e mezzo di vantaggio.

    10/16: Reiterberger supera Hayden e mette nel mirino Giugliano che attualmente occupa la quarta posizione. Savadori finisce nella ghiaia, la sua gara è finita.

    9/16: Caduta per Alex De Angelis. Rea spinge forte la sua Kawasaki ed allunga sul gallese della Ducati, Chaz Davies. Giugliano intanto ha superato Hayden. Torres intanto sfila Van Der Mark e guadagna la settima posizione.

    8/16: Le gomme morbide di Hayden stanno cominciando a deteriorarsi facendolo rallentare. Reiterberger supera Van Der Mark per la sesta piazza.

    7/16: Sykes sta facendo una gara in solitaria. Nel frattempo Hayden si è staccato da Rea e Davies, che sono i primi inseguitori del numero 66.

    6/16: Sykes ha oltre tre secondi di vantaggio sul gruppetto di Rea. Lowes è precipitato al nono posto. Hayden guadagna la quarta posizione.

    SBK Malesia 2016, Tom Sykes

    5/16: Sykes sta facendo il vuoto tra lui e gli altri. Rea conduce un gruppetto di quattro piloti con Davies, Lowes e Hayden.

    4/16: Torres supera Reiterberger e guadagna l’ottava piazza. Davanti Lowes ha un buon passo e recupera su Davies.

    3/16: Sykes ha un ritmo forsennato e guadagna moltissimo sui suoi inseguitori. Rea è secondo e controlla Davies terzo.

    2/16: Sykes prende il comando, mentre Lowes perde diverse posizioni facendosi scavalcare da Rea e Davies. Hayden attacca Giugliano e si prende il quinto posto.

    1/16: Parte bene Sykes, ma soprattutto Lowes fa un grande sprint iniziale e passa in testa. Davies quarto è subito dietro a Rea. Hayden sesto dietro a Giugliano.

    10.00: SI SPENGONO I SEMAFORI! Parte la GARA-1 della Malesia 2016.

    09.58: Giro di allineamento per arrivare alla griglia di partenza.

    09.55: Nell’attesa di Gara1, mettetevi alla prova con il nostro quiz!

    09.50: Ora è tempo di Gara1. Per gli orari della gara CLICCATE QUI!

    09.45: Buongiorno a tutti da Tommaso Giacomelli e benvenuti alla Gara-1 della classe Superbike 2016 sul circuito di Sepang.