SBK, Max Biaggi a Brno: “mi aspettavo il massimo”

Festa grande per l'Aprilia a Brno: ieri Max Biaggi ha trovato un'altra giornata da incorniciare e ha chiuso il GP di Repubblica Ceca di Superbike con un secondo posto (dietro la Honda del nord-irlandese Jonathan Rea) e una vittoria, la quinta nelle ultime sei gare del WSBK 2010, la nona di questa straordinaria stagione

da , il

    Max Biaggi sul circuito di Brno ha confermato di essere il re indiscusso del campionato mondiale Superbike 2010.

    In gara 1 ha concesso la vittoria alla Honda di Jonathan Rea e si è “accontentato” del secondo posto, poi in gara 2 ha ripreso in mano la situazione ed è tornato a dominare e vincere.

    E ora, complice la giornata negativa di Leon Haslam, il suo vantaggio sul rider Suzuki in classifica generale SBK è salito a 68 lunghezze (il Corsaro dell’Aprilia ha 352 punti).

    Festa grande per l’Aprilia a Brno: ieri Max Biaggi ha trovato un’altra giornata da incorniciare e ha chiuso il GP di Repubblica Ceca di Superbike con un secondo posto (dietro la Honda del nord-irlandese Jonathan Rea) e una vittoria, la quinta nelle ultime sei gare del WSBK 2010, la nona di questa strordinaria stagione.

    Dopo il secondo posto in gara 1 ero comunque soddisfatto, anche se, sinceramente, su questa pista mi aspettavo il massimo,” ha commentato nel dopo-gara Max Biaggi, “Così è stato nella seconda gara. Abbiamo fatto qualche modifica alla sospensione posteriore ed al cambio, interventi che hanno funzionato. Ringrazio i ragazzi del team perché mi supportano e credono nelle mie indicazioni.

    Dopo essere stato per un po’ dietro a Rea ho constatato di essere più veloce ed ho sorpassato,” ha continuato il pilota dell’Aprilia, “Da lì in poi ho spinto al massimo senza pensare al degrado delle gomme e la pista mi ha dato ragione.

    Adesso Biaggi ha 352 punti in classifica iridata, 68 di vantaggio su Haslam, ma non vuole parlare ancora di titolo mondiale: “Ci sono ancora tanti punti in palio, io non guardo mai indietro e continuo a rimanere concentrato gara dopo gara. E’ questa la filosofia vincente!”