SBK: Max Biaggi raccontato da Jonathan Rea

SBK - Max Biaggi? Sembra un bravo ragazzo, ma in sella a una moto diventa un animale

da , il

    Max Biaggi raccontato da Rea

    SBKMax Biaggi? Sembra un bravo ragazzo, ma in sella a una moto diventa un animale. E’ questo il ritratto che Jonathan Rea fa del campione del mondo Superbike sulle pagine di Visordown.

    Il pilota della Honda parla del rider dell’Aprilia e dalle sue parole si può capire molto di come gli altri piloti SBK vedono il Corsaro: con un misto rispetto e incomprensione per un collega che – riportando le parole di Rea – “è diverso da chiunque altro”, uno che in pista “vorrebbe farti fuori” ma anche “uno dei migliori piloti al mondo”.

    MAX BIAGGI – Il Corsaro sta facendo parlare molto di sé dopo il litigio con Marco Melandri nei box di Donington Park, ma cosa pensano di lui gli altri piloti Superbike? “Lontano dalla moto sembra un bravo ragazzo, ma in sulla è un animale. Onestamente, non importa se è l’ultimo giro di una gara o quello di riscaldamento, o il primo giro delle prove, lui ha vuole semplicemente farti fuori. Ho fatto dei giri di riscaldamento con Biaggi e mentre rientravo in griglia mi si è infilato sotto. Lui è fatto così,” ha dichiarato il rider britannico del Team Castrol Honda, “Biaggi è un furbo, ma io anch’io sono intelligente e posso vedere al di là di questo questo. Penso che per lui si tratti di una sorta di guerra psicologica, cosa che non condivido anche perché non mi sono mai lasciato coinvolgere. Forse dovrei cominciare anch’io, per non laciarmi manipolare. Ma forse è solo fatto così. Alla fine dei conti Biaggi è uno dei migliori piloti al mondo, con una carriera incredibile in MotoGP e nel mondiale Superbike, dove sta vincendo grazie al supporto dell’Aprilia, una grande squadra. Ho molto rispetto per lui.