SBK: Max Biaggi sogna il mondiale

Max Biaggi e l'Aprilia stanno vivendo un momento magico

da , il

    Max Biaggi e il titolo iridato Superbike: finora era solamente un’ipotesi sussurrata, una speranza dei tifosi del Corsaro e dell’Aprilia visti i risultati sempre migliori del rider romano in sella alla RSV4… Dopo Miller e la conquista della vetta della classifica mondiale piloti del WSBK se ne può parlare apertamente.

    Sarebbe la prima volta di un pilota italiano nel campionato del mondo delle derivate di serie, ma Biaggi non sente la pressione. Uno come lui, è abituato a lottare. E a vincere.

    Max Biaggi e l’Aprilia stanno vivendo un momento magico. A Misano Adriatico il Corsaro festeggerò il 39 anni davanti al suo pubblico e potrebbe farlo con un altra vittoria (o magari una doppietta) che lo proietterebbe ancora più in alto in classifica piloti, ancora più lontano dalla Suzuki di Haslam.

    Ma il Corsaro non vuole parlare di piste favorevoli perché è sua intenzione fare bene sempre: “Diciamo che voglio andare mediamente bene in tutti I tracciati,” ha dichiarato, “Questo è il mio pensiero!

    Non ci sono dubbi che la SBK gli abbia dato nuovi stimoli, riportando al massimo una carriera che sembrava quasi finita dopo l’addio alla MotoGP: “Mi sono trovato subito a mio agio nel WSBK sin dal primo momento,” ha affermato Biaggi, “Mi mancava un ambiente molto più spartano della MotoGP e credo di averlo trovato. Quest’anno per me non è cambiato nulla, il grande cambiamento l’ho fatto quando sono tornato a correre per Aprilia e con la squadra da me scelta per quest’avventura.”

    Un nuovo entusiasmo, dunque, da temperare con l’enorme esperienza culminata in quattro mondiali 250cc vinti in carriera e nell’essere stato tre volte vice-campione in 500cc e in MotoGP. Forza Max!