SBK: Max Biaggi, “Weekend da dimenticare”

SBK - Per Max Biaggi è stato sicuramente un weekend da dimenticare: a Doningotn Park il campione del mondo Superbike ha perso la testa più di una volta, fino a lasciare Gara 2 a causa di una bandiera nera

da , il

    Max Biaggi schiaffeggia Marco Melandri

    SBK – Per Max Biaggi è stato sicuramente un weekend da dimenticare: a Doningotn Park il campione del mondo Superbike ha perso la testa più di una volta, fino a lasciare Gara 2 a causa di una bandiera nera.

    Ieri dopo la Superpole c’erano stati momenti di tensione con il connazionale Marco Melandri (grande protagonista oggi con un primo e un secondo posto). Oggi in pista è passato da una prima gara sottotono a una leggerezza in Gara 2 che gli è costata la bandiera nera per aver ignorato il “ride through” dopo la partenza anticipata.

    MAX BIAGGI – “È vero, ho avuto un’incertezza, ma la mia falsa partenza non mi ha in nessun modo avvantaggiato, anche perché al primo passaggio ero quindicesimo,” ha dichiarato il campione del mondo Superbike al termine della giornata, “Mi aspettavo la penalità ma non sono riuscito vedere le segnalazioni. Ho parlato anche con altri piloti che mi hanno confermato come la visibilità sia abbastanza complicata per noi che sul traguardo, dopo il tornantino, mettiamo giù la testa per stare sotto il cupolino soprattutto nella concitazione dei primi giri. Naturalmente non ho fatto a meno di vedere gli steward con la bandiera nera che erano fuori dal muretto.

    E il litigio nei box con Marco Melandri dopo la Superpole?Non è stata una bella reazione e me ne rendo conto,” ha ammesso il rider Aprilia, “ma come attenuante posso dire di essere stato provocato. Quando poi si alzano le mani so bene che si passa dalla parte del torto e questo non voleva essere mia intenzione.

    Max Biaggi conclude con un definitivo: “È stato un week end partito male e finito peggio, speriamo che la prossima gara ad Assen vada meglio.”