SBK Misano 2014, Giugliano: “prima fila importante, mi sento in forma per la gara”

Davide Giugliano secondo dietro a Sykes nella griglia di partenza di Misano è soddisfatto: "ottimo secondo posto e sono in forma per domani"

da , il

    misano superbike 2014 prove libere giugliano

    Tom Sykes ottiene la Superpole a Misano con un giro da record, unico capace di scendere sotto il muro dell’1’35″. Accanto a lui partirà la Ducati di Davide Giugliano: “ottimo secondo posto e sono in forma per domani” dice il romano, mentre Marco Melandri, quinto dietro anche a Guintoli e Baz, si accontenta: “vado meglio con la gomma da gara, speriamo di partire bene e di non fare errori” il pensiero del ravennate dell’Aprilia.

    Tom Sykes impressionante nella Superpole di Misano: 1’34″883 il tempo del britannico della Kawasaki che frantuma il precedente record della pista che apparteneva a Troy Corser. “Sono davvero orgoglioso di aver battuto il record di un pilota che stimo e ammiro davvero tantissimo. Ho fatto un buon giro, dopo che a inizio sessione abbiamo provato una nuova soluzione per la gomma posteriore che però non ha funzionato, costringendoci a tornare all’assetto standard. Peccato per il dolore alla mano, senza il quale avrei potuto anche abbassare di 3-4 decimi il mio tempo“.

    Secondo tempo e sodisfazione a metà per Davide Giugliano. “Sykes ha fatto un grandissimo giro, mentre il mio non è stato perfetto. Ho sbagliato alcune staccate, errori che mi sono costati la pole. Tuttavia sono contento, un secondo posto in griglia qui a Misano è importantissimo e soprattutto mi sento in gran forma per la gara di domani”.

    Gara che è l’obiettivo primario anche per Marco Melandri, quinto in qualifica alle spalle anche delcompagno di scuderia Guintoli e della Kawasaki di Sykes. “Purtroppo non riesco a essere incisivo quando montiamo la gomma da qualifica sulla posteriore. Ho un problema di sovraccarico sull’anteriore e non riesco a far girare la moto. Vado molto meglio con la gomma da gara e quindi domani speriamo in una buona partenza e di non fare errori, anche perché i piloti delle prime due file andranno molto forte nei primi giri”.

    Scatterà invece dalla prima fila l’altro alfiere Aprilia, Sylvain Guintoli. “Potevo fare un po’ meglio, non ho fatto un giro pulitissimo, ma partire dalla prima fila qui a Misano è fondamentale, perché la prima parte della pista è molto stretta e saremo tutti molto vicini. Mi aspetto una gara durissima domani e sono convinto che anche Melandri sarà molto veloce, nonostante il quinto posto in griglia.