SBK Misano 2014, Melandri: “contento dei due podi, a Portimao per dare fastidio a Sykes”

Due terzi posti per Marco Melandri a Misano, dietro alle Kawasaki di Sykes e Baz, ma il ravennate dell'Aprilia è comunque soddisfatto

da , il

    Due terzi posti per Marco Melandri a Misano, dietro alle Kawasaki di Sykes e Baz, ma il ravennate dell’Aprilia è comunque soddisfatto. “Ho fatto il massimo su questa pista, due podi non sono male e tra due settimane a Portimao sono convinto di poter rendere la vita difficile a Sykes”. L’inglese della Kawasaki centra un’altra doppietta dopo quella di Donington e allunga in classifica generale. “Week end perfetto, ora posso riposarmi un po’” dice il campione del mondo in carica.

    RISULTATI GARA 2 DI MISANO

    NUOVA CLASSIFICA GENERALE DOPO SETTE ROUND

    1. T. SYKES KAWASAKI 251

    2. S. GUINTOLI APRILIA 212

    3. L. BAZ KAWASAKI 210

    4. J. REA HONDA 199

    5. M. MELANDRI APRILIA 179

    6. C. DAVIES DUCATI 143

    7. D. GIUGLIANO DUCATI 111

    8. T. ELIAS APRILIA 109

    9. E. LAVERTY SUZUKI 106

    10. L. HASLAM HONDA 99

    Dopo la splendida doppietta di due settimane fa a Sepang, ci aspettavamo di vedere Marco Melandri a lottare per la vittoria anche davanti ai suoi tifosi nel round di Misano. Questo non è stato possibile per lo strapotere di Sykes e della Kawasaki, ma il ravennate dell’Aprilia è comunque riuscito a centrare due terzi posti che ne confermano il buon momento di forma. “Ho fatto davvero il massimo su una pista in cui è difficilissimo superare e che non è tra le più adatte alla nostra moto. In gara-2 ho provato in tutti i modi a passare Baz, ma non riuscivo ad avvicinarmi abbastanza. Peccato, perché secondo me avevamo qualcosa in più di loro e magari avrei potuto anche seguire Sykes se avessi passato Baz nei primi giri. Comunque due podi non è un brutto risultato, sapevamo che qui la Kawasaki sarebbe andata forte e adesso dobbiamo continuare nel nostro percorso di crescita, guardare avanti. Portimao, tra due settimane, è una pista adatta a me e all’Aprilia, sono sicuro che renderemo la vita difficile a Tom Sykes”.

    Sykes che si gode la doppietta che gli permette di allungare a +39 su Sylvain Guintoli in classifica generale. “Week end davvero perfetto, pensavo che sarebbe stato decisamente più difficile qui a Misano e invece è andato tutto benissimo. Sono molto contento e ora posso riposare e recuperare per due settimane prima del round di Portimao. In gara-2 sono stato meno preciso rispetto a gara-1 e sono due le cause: il caldo del pomeriggio che rendeva più difficile guidare e il fatto che ho guidato soprattutto con la mano sinistra per non forzare sulla destra infortunata che mi dà ancora fastidio”.

    Week end da ricordare anche per l’altro alfiere della Kawasaki, Loris Baz, secondo in entrambe le gare dietro al compagno di squadra. “Due gare bellissime per me, gara-2 forse una delle più belle in assoluto nella mia carriera. Sykes era troppo veloce e non riuscivo assolutamente a seguirlo, quindi ho pensato a difendermi. Quando ho visto dietro di me Melandri, ho pensato a quanto mi aveva detto giovedì il mio coach e cioè che se avessi avuto proprio lui attaccato, avrei dovuto lasciarlo passare per studiarlo. In realtà ho fatto il contrario, mi sono difeso sperando di restare davanti fino alla fine ed è andata bene!”