SBK Misano. Non si scherza con i mostri sacri!

SBK Misano

da , il

    troy bayliss misano adriatico

    Non poteva il grande, sconfinato Troy Bayliss, deludere i suoi tifoi di Misano Adriatico, accorsi in migliaia per vederlo vincere. Non poteva perdere, il desmodromico australiano nel BelPaese, sua seconda casa da quando è alla guida della Ducati Xerox più forte di tutta la SBK.

    E così, con passo felpato da campione, fa sue entrambe le Gare di questa domenica di fuoco sul circuito Santa Monica di Misano Adriatico, dove a settembre si disputerà anche la MotoGP.

    Una doppietta, quella di oggi, che fa sognare Bayliss e che apre nuovi spiragli in vista del Titolo. Il distacco dalla testa della classifica si è infatti accorciato e l’australiano inizia a rivedere la luce.

    Le due vittorie di oggi galvanizzano senz’altro il desmo-pilota e lo portano a sole 21 lunghezze da Toseland, oggi non particolarmente brillante.

    Di seguito i risultati di Gara #2. La Ducati chiude da campione questa prima fase di campionato: a partire da domani, un mese di pausa SBK in attesa della gara di Brno e di nuovi sviluppi.

    Toseland dormirà sonni tranquilli?

    SBK Misano Adriatico, San Marino – Gara #2

    1- Troy Bayliss – Ducati 999 F07 – 24 giri

    2- Noriyuki Haga – Yamaha YZF-R1 – + 2.537

    3- Max Biaggi – Suzuki GSX-R 1000 K7 – + 6.386

    4- Yukio Kagayama – Suzuki GSX-R 1000 K7 – + 8.905

    5- Troy Corser – Yamaha YZF-R1 – + 9.130

    6- James Toseland – Honda CBR 1000RR – + 13.967

    7- Ruben Xaus – Ducati 999 F06 – + 16.708

    8- Roberto Rolfo – Honda CBR 1000RR – + 16.781

    9- Lorenzo Lanzi – Ducati 999 F07 – + 17.312

    10- Max Neukirchner – Suzuki GSX-R 1000 K6 – + 33.065

    11- Regis Laconi – Kawasaki ZX-10R – + 33.605

    12- Fonsi Nieto – Kawasaki ZX-10R – + 41.251

    13- Jakub Smrz – Ducati 999 F05 – + 42.723

    14- Shinichi Nakatomi – Yamaha YZF-R1 – + 56.644

    15- Mauro Sanchini – Kawasaki ZX-10R – + 1’00.739

    16- Luca Conforti – Honda CBR 1000RR – + 1’16.641

    17- Alessandro Polita – Suzuki GSX-R 1000 K6 – + 1’17.714

    18- Luca Morelli – Honda CBR 1000RR – + 1’34.886

    19- Dean Ellison – Ducati 999 RS – a 1 giro