SBK Monza 2013, gara-1 risultati : Melandri su Sykes e Laverty in volata al Gran Premio d’Italia [FOTO]

da , il

    Motori accesi! La Superbike arriva al suo culmine qui al Tempio della Velocità con l’inizio di Gara 1. Tom Sykes parte dalla pole position, seguito da Laverty e Guintoli, mentre la seconda fila è composta da Rea, Melandri e Giugliano. Il meteo continua ad essere indeciso su che condizione offrire ai piloti, e potrebbero arrivare due gocce di pioggia nella fine della gara. Se cosi non fosse avrà Tom Sykes il passo per scappare dalla pole o Laverty e Guintoli riusciranno a spezzargli il ritmo? Vediamo cosa succede, ovviamente LIVE! con Derapate.it! In direttissima dai Box di Monza!

    Monza – FIM Superbike World Championship – Race 1

    1. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 30’54.925

    2. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 30’55.010

    3. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 30’55.032

    4. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 30’56.769

    5. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 31’02.554

    6. Michel Fabrizio (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 31’03.332

    7. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 31’10.480

    8. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 31’11.390

    9. Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 31’11.593

    10. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 31’21.745

    11. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 31’33.833

    12. Max Neukirchner (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale R 31’33.876

    13. Fabrizio Lai (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 31’47.713

    14. Kosuke Akiyoshi (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 31’50.814

    15. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 31’50.931

    16. Mark Aitchison (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 31’51.752

    17. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 31’54.470

    RT. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 14’33.976

    BANDIERA A SCACCHI! Non si riesce neanche a scrivere ogni tre giri, Laverty su Sykes sul rettilineo, Melandri su Sykes al traguardo, Melandri su Laverty alla Roggia… E’ stato tutto un sorpasso, con Laverty che sembrava decisamente lungo alla roggia. Alla fine Melandri conquista l’arrivo in volata, secondo posto per Sykes e terzo per Laverty, con 0.0 di distacco tra loro! La classifica completa qui sopra

    Al Quindicesimo giro Tom Sykes è riuscito a mettersi in testa mentre Guintoli mantiene la seconda posizione, probabilmente per rimanere pronto a fare il colpaccio. Melandri non ci sta e passa secondo in parabolica, scambi su scambi per la SBK. Chi avesse tempo vedesse anche il video dell’ultimo giro della Stock1000, fanno paura davvero!

    Al Decimo giro “E’ quasi magia Jhonny” Ci offre gentilmente una delle sue acrobazie che però gli costano anche un investigazione da parte della commissione gara per sospetto taglio. Nelle prime posizioni Laverty si ritrova ultimo e leggermente staccato dal gruppetto guidato da Melandri (che passa alla Roggia) seguito da Guintoli e Sykes, che sembrava quello più impiccato per poi dimostrare che ce la può fare.

    Al Sesto giro Sykes ha fatto un dritto alla seconda variante, mentre Jhonny Rea non riesce a stare appresso ai piu veloci e si ritrova in poco tempo in sesta posizione. Comanda Lavery con Melandri attaccato alla ruota posteriore. Terzo Guintoli in grande rimonta ma leggermente staccato dalla coppia di testa, mentre Tom Sykes è riuscito a riprendere la gomma posteriore del Francese. Ride Through per Cluzel

    ORE 12:00 PARTENZA! Laverty riesce a prendere la testa seguito da Rea e Sykes. Melandri riesce a mettersi in quarta posizione, con alla coda Guintoli e Giugliano