SBK Portimao 2012: Tom Sykes conquista l’ennesima Superpole

Tom Sykes, con la Kawasaki, conquista la Superpole dell'appuntamento della Superbike 2012 sul circuito portoghese di Portimao

da , il

    Moto, Superbike Gp Russia

    Il centauro della Kawasaki, Tom Sykes, si conferma come pilota ultra-veloce sul giro secco e conquista la Superpole tra le curve del cirucuito di Portimao, dove si correrà il penultimo appuntamento del World Superbike 2012. Il numero 66 della “Verdona” si impone con il tempo di 1:41.415 davanti all’attuale campione del mondo Carlos Checa e all’Aprilia di Eugene Laverty che si piazzano proprio davanti ai due principali pretendenti al titolo iridato del Mondiale 2012, Marco Melandri e Max Biaggi che si qualificano rispettivamente con il quarto e quinto tempo.

    Dopo le buone prestazioni nelle precedenti qualifiche di Portimao, Max Biaggi non si riesce a confermare nelle posizioni di vertice, anche per merito della bravura degli avversari, che con Tom Sykes, Carlos Checa ed Eugene Laverty classificati nelle prime tre posizioni.

    Ed è proprio Biaggi a chiudere la top five, fermando il cronometro sul tempo di 1:42.140, ma davanti al connazionale Melandri che lo incalza per la lotta al titolo mondiale della Superbike 2012. A seguire, in sesta posizione troviamo Leon Haslam e Jonathan Rea in settima, mentre è solo decimo Davide Giugliano con la sua Ducati. Domani spettacolo assicurato per Gara 1 e Gara 2.

    SBK Portimao 2012, Superpole:

    1. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1’41.415

    2. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 1’41.780

    3. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1’41.789

    4. Marco Melandri (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 1’42.015

    5. Max Biaggi (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1’42.140

    6. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 1’42.271

    7. Jonathan Rea (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 1’42.717

    8. Chaz Davies (ParkinGO MTC Racing) Aprilia RSV4 Factory 1’43.459

    9. Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1’42.767

    10. Davide Giugliano (Althea Racing) Ducati 1098R 1’42.799

    11. Sylvain Guintoli (PATA Racing Team) Ducati 1098R 1’42.995

    12. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1’43.199

    13. Brett McCormick (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 1’43.410

    14. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 1’43.483

    15. Michel Fabrizio (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 1’43.863

    16. David Salom (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1’44.479

    17. Hiroshi Aoyama (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 1’44.569

    18. Lorenzo Zanetti (PATA Racing Team) Ducati 1098R 1’44.790

    19. John Hopkins (FIXI Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1’44.865

    20. Alexander Lundh (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1’45.158

    21. Lorenzo Lanzi (Liberty Racing Team Effenbert) Ducati 1098R 1’45.682

    22. Matteo Baiocco (Red Devils Roma) Ducati 1098R 1’46.344

    23. Norino Brignola (Grillini Progea Superbike Team) BMW S1000 RR 1’46.891