SBK Portimao 2013, Gara-1: Melandri in Portogallo da la zampata [FOTO]

da , il

    La Gara 1 della Superbike qui a Portimao si apre con un cielo incerto, mentre Jhonny Rea chiede a Max Biaggi di fare a cambio di caschi. Davanti a tutti Tom Sykes, che si porta subito dietro Eugene Laverty dopo qualifiche al cardiopalma che hanno visto distacchi minimi dai protagonisti e che quindi presuppongono che nessuno abbia la possibilità di fare un strappo sostanziale all’inizio. Cosi Melandri riesce a sfruttare la bagarre di Sykes e Guintoli e a mettersi davanti ad entrambe, dopo una gara al cardiopalma. Adesso, la cronaca della gara

    Portimao – FIM Superbike World Championship – Race 1

    1. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 38’12.447

    2. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 38’12.454

    3. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 38’16.671

    4. Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 38’21.926

    5. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 38’24.504

    6. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 38’29.057

    7. Michel Fabrizio (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 38’33.797

    8. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 38’34.784

    9. Carlos Checa (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 38’36.109

    10. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 39’39.442

    11. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 39’39.566

    12. Ivan Clementi (HTM Racing) BMW S1000 RR 39’41.543

    13. Max Neukirchner (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale R 38’36.153

    RT. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 33’35.596

    RT. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 19’02.014

    RT. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 16’03.234

    RT. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 13’51.476

    RT. Alexander Lundh (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 10’48.699

    RT. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 8’43.052

    Ventiduesimo giro e Bandiera a scacchi! I sorpassi si sono sprecati per gli ultimi due giri, con un Guintoli che è riuscito a mettersi davanti e a tenere la posizione fino quasi alla fine, dove un inarrestabile Melandri riesce a farla franca. Arriva terzo Sykes, che perde qualche punto dalla vetta, mentre Badovini si ritira per un problema tecnico. Qui sopra i risultati di gara 1

    Al diciassettesimo giro sorpasso da maschio di Sykes su Melandri, che va lungo nel tentativo di resistere e finisce in terza posizione. Tom prende quindi la testa della corsa, e Guintoli lo ringrazia. Quarta posizione per la Suzuki di Camier seguito da Baz, Davies e Checa, che mantiene la posizione della partenza.

    Al Dodicesimo giro Rea si ritira dopo un dritto che però non giustifica la decisione del pilota, si pensa ad un problema tecnico. Nel momento in cui passa sul traguardo Eugene Laverty lascia una bella fumata bianca e perde una gara che aveva una buona possibilità di vincere. Guintoli riesce quindi a guadagnare una terza posizione altrimenti impossibile vista la differenza tra i primi e il Francese

    Al settimo giro è Laverty a guidare il gruppone dei primi cinque, che hanno fatto un bel gap da Baz che perde Giugliano in una scivolata e consolida la sua sesta posizione. Sykes rimane secondo restando attaccato alla Aprilia dell’Irlandese, mentre Melandri comincia a perdere qualche metro dai primi due. Rea in tutto questo non sembra fare esageratamente fatica per stare appresso ai primi nonostante la differenza di potenza.

    ORE 13:00 PARTENZA! Buona partenza per Sykes e Melandri, il primo riesce a rimanere comodamente davanti mentre il Ravennate si è portato in seconda posizione scavalcando anche Laverty, che però al terzo giro riesce a sorprenderlo a fine rettilineo. Rea mantiene la sua quarta posizione esattamente come Guintoli mantiene la quinta.

    Vota la ragazza più bella del paddock!

    Come da nostra tradizione, vi mostriamo ogni cosa riguardante il mondo della F1 e della MotoGP, incluse le nostre amiche Paddock Girls, le ragazze più belle che circolano nei box di tutto il mondo. Ma ora Derapate.it vi propone una novità: votate la vostra paddock girls preferita! Per farlo è semplicissimo: cliccate sulla foto qui in alto ed accederete alla nostra battaglia tra le ragazze più belle della Formula 1 e della MotoGP Per votare basta cliccare sulla foto o sul nome in basso. Cosa aspetti, partecipa anche tu! Per partecipare alla nostra battaglia tra le PaddockGirls, BASTA CLICCARE QUI!