SBK Portimao 2014, gara-2: vittoria bagnata (e fortunata) per Jonathan Rea

SBK Portimao 2014: Live di gara-2 in diretta web e streaming dal Portogallo

da , il

    SBK Portimao 2014, orari

    Succede di tutto in gara-2. Pista allagata e piloti con le rain. Partenza con Rea che scappa via subito come successo ad Assen, Sykes rimane sorpreso e non riesce a star dietro all’irlandese e addirittura perde terreno e posizioni chiudendo 8° dietro a Guintoli. A 5 giri dalla fine il colpo di scena della gara: le due Aprilia raggiungono Rea e sono pronti a passarlo ma Guintoli non ci sta e scivolando tira giù Melandri costringendolo al ritiro. Il francese recupera e chiude poi 8°. L’incidente tra le Aprilia regala il podio alle Ducati di Giugliano e Davies, seguiti da Lowes, Haslam, Baz, Guintoli e poi Sykes. Grandissima 9^ posizione finale per Sylvain Barrier con la BMW EVO

    BANDIERA A SCACCHI: Rea vince in solitario davanti a Giugliano. Doppio podio Ducati con Giugliano e Davies. Poi Lowes, Haslam, Baz, Guintoli, Sykes, Badovini e Laverty

    ULTIMO GIRO: Rea naviga solitario verso la vittoria con Giugliano secondo, Davies terzo, Lowes quarto, Haslam quinto, Baz sesto, Guintoli 7° e Sykes 8°

    GIRO 17: Rea è sempre in testa con 7 secondi su Giugliano poi è battaglia a tre per il terzo posto tra Davies, Lowes e Haslam, con Baz che arriva su Haslam. Guintoli ha recuperato ed ha passato Sykes.

    GIRO 16: Super gara di Lowes che ora è sul podio dopo aver passato prima Davies e poi Haslam. Sykes perde ulteriore terreno con il sorpasso subito da Baz.

    GIRO 14: Gran bagarre tra Sykes e Haslam con Haslam che passa Sykes sfilandogli il podio. Sykes in crisi: il campione del mondo viene passato sia da Lowes che da Davies ed ora è 6° e viene attaccato anche da Baz

    GIRO 13: Rea praticamente preso dalle Aprilia e ora è bagarre a tre per la vittoria con la coppia Aprilia che ne ha di più. COLPO DI SCENA: disastro Aprilia con Guintoli che cerca di passare e scivola prendendo Melandri. Melandri out mentre Guintoli riesce a ripartire. Giugliano ora è 2° con Sykes terzo e Haslam 4°. Poi Davies, Lowes e Baz con Guintoli 8°

    GIRO 11: 1’54″3 il giro veloce di Sylvain Guintoli che gira 7 decimi più veloce di Melandri. Badovini è 10° e primo delle EVO davanti ad Elias e Laverty. Melandri ad 1″7 da Rea

    GIRO 10: Melandri alla caccia di Rea tirandosi dietro Guintoli. Giugliano quarto con Sykes quinto e in leggera difficoltà. Melandri è a 2″6 da Rea e gira circa 1″5 più veloce dell’irlandese

    GIRO 9: Ancora giro veloce di Melandri che recupera altri 6 decimi a Rea. Sykes sembra in crisi ed è nel mirino di Davide Giugliano. Passato Giugliano che ora è in 4^ posizione. 3″5 il ritardo di Melandri su Rea

    GIRO 8: 1’55″439 per Melandri e 1’55″9 per Giugliano sono i due piloti più veloci in pista. Sorpasso di Melandri su Sykes e anche Guintoli fa lo stesso sul campione del mondo che ora scende in 4^ posizione

    GIRO 7: Staccata assurda di Davies che manda lungo Haslam e ne approfitta Giugliano per passare Davies. Ora le due Ducati sono 5^ e 6^. Melandri è il pilota più veloce in pista con 1’56″4. Rea è sempre in testa con 5″ su Sykes

    GIRO 6: Le Aprilia hanno staccato Davies che ora deve vedersela con Haslam e il suo compagno di box Giugliano. Gran sorpasso tra le EVO di Guarnoni su Canepa. Duello tra Melandri e Guintoli.

    GIRO 5: Duello tra Melandri e Davies che si scambiano le posizioni. La bagarre tra loro due favorisce il rientro di Haslam e Giugliano e ora è battaglia a 5 per il podio

    GIRO 4: Attacco delle Aprilia a Davies ma il gallese tiene la posizione approfittando dei lunghi dei due piloti Aprilia. Dritto di Baz che perde la sua posizione. Doppio sorpasso Aprilia su Davies che ora scala in 5^ posizione. Girano forte però Haslam e Giugliano che potrebbero prendere il terzetto che li precede

    GIRO 3: Tentativo di attacco di Melandri su Davies che però va lungo. Nel frattempo giro veloce di Rea in 1’56″3

    GIRO 2: Rea si è preso un bel margine su Sykes che a sua volta ha un piccolo margine su Davies seguito dalle due Aprilia.

    PARTENZA: Partito bene Sykes ma meglio di lui fa Rea che lo scavalca e si prende la prima posizione. Davies è riuscito a tenere la sua terza posizione davanti a Melandri poi Guintoli, Baz, Haslam e Giugliano. Grande Sylvain Barrier con la BMW che è 9°. Giugliano sfila la 7^ posizione ad Haslam.

    15.51: Meno di 10 minuti al via, pista sempre bagnata ma sembra piovere meno. Sarà un bel terno al lotto questa gara 2

    15.45: Cosa succederà in gara-2? Semaforo verde live dalle 16.

    15.41: Piloti che escono dai box per posizionarsi sulla griglia di partenza a poco meno di 20 minuti dallo start di gara 2

    15.32: Pista allagata e di conseguenza gara bagnata. E’ una incognita per tutti perchè non si è mai provato sul bagnato

    15.30: Buongiorno a tutti dalla redazione di Derapate.it. Sono Marco PEZZONI e benvenuti alla seconda corsa delle Superbike in diretta dal Portogallo. State con noi!

    SBK Misano 2014 paddock girls