SBK Portimao 2017, il processo al GP del Portogallo

Il weekend di Portimao ci regala alcuni spunti: Il pilota della Kawasaki è pronto ormai a prendersi il suo terzo titolo consecutivo. Lotta per il secondo posto, la spunterà Sykes o Davies? Cinque cadute stagionali per Davies, sono troppe le occasioni perse? Van Der Mark straccia Lowes, merita i favori della Yamaha?

da , il

    Con la la gara di SBK Portimao 2017 in archivio arriva il momento del nono Processo. Il mondiale di SBK continua con uno straordinario Rea al comando della classifica, sempre più leader del mondiale e autore di una meravigliosa doppietta in terra lusitana. Il pilota della Kawasaki è pronto ormai a prendersi il suo terzo titolo consecutivo, mentre agli altri possono restare solamente i rimpianti per aver perso moltissime occasioni, Davies su tutti. Lotta per il secondo posto, la spunterà Sykes o Davies? Cinque cadute stagionali per Davies, sono troppe le occasioni perse? Van Der Mark straccia Lowes, merita i favori della Yamaha? Questi sono gli argomenti del nostro processo alla gara di SBK 2017. Esaminiamo tre casi da due prospettive diverse, a voi la scelta di quale lettura dare.

    Lotta per il secondo posto, la spunterà Sykes o Davies?

    ACCUSA: Entrambi sono usciti ridimensionati, sconfitti, anche per motivi opposti. Sykes si è infortunato e si è fatto operare al mignolo della mano. Davies ha portato a casa un secondo posto e una sciocca caduta in gara-2. Vista la situazione è probabile che Davies possa trovare il guizzo giusto per stare davanti al pilota Kawsaki.

    DIFESA: Sykes ha tutte le carte in regola per poter concludere la stagione davanti a Davies. Il pilota della Kawsaki non perderà il prossimo round, nonostante l’infortunio ed ha un margine buono per restare in seconda piazza nella classifica iridata.

    Cinque cadute stagionali per Davies, sono troppe le occasioni perse?

    ACCUSA: Sono troppi questi zeri in classifica portati a casa da Davies nel corso della stagione. Troppi punti lasciati agli avversari, questo tipo di atteggiamento non può essere efficace per ambire al titolo mondiale. La caduta di Portimao è stata davvero banale ed evitabile.

    DIFESA: Spesso Davies deve metterci tutto sé stesso per poter restare davanti, troppo cuore. Ma questa è una dote di Davies che altri piloti non vanno, riesce ad andare oltre i limiti della propria moto. Per vincere serve anche questo, a volte un pizzico di fortuna in più, sarebbe determinante per lui.

    Van Der Mark straccia Lowes, merita i favori della Yamaha?

    ACCUSA: Nonostante l’ottimo weekend dell’olandese Van Der Mark in Portogallo, a differenza di quello di Lowes, è proprio quest’ultimo ad essere davanti nella classifica piloti. La chiamata in MotoGP doveva essere fatta a Lowes e non a Van Der Mark, i risultati parlano chiaro.

    DIFESA: Van Der Mark è al primo anno in sella alla Yamaha, una moto nuova. Ci è voluto un periodo di apprendistato prima di poter vedere il migior Van Der Mark. A Portimao l’olandese è andato veramente bene, tanto da prendersi il primo podio stagionale, grazie ad un secondo posto. Invece il suo compagno di team è stato disastroso. Giusto chiamare Van Der Mark per la gara di MotoGP.