SBK Qatar 2014, gara-1: Guintoli su Baz e Sykes [FOTO E VIDEO]

Diretta LIVE di gara-1 del Mondiale SBK Qatar 2014, ultimo atto della stagione 2014 sul tracciato di Losail con la sfida tra Sykes e Guintoli per il titolo mondiale

da , il

    Cosa è successo in gara-1 per la SBK Qatar 2014? Doveva vincere e l’ha fatto. Gara magistrale per Sylvain Guintoli che conquista la vittoria di gara-1 e si presenta al meglio per la gara-2 che partirà tra 3 ore circa. Secondo Loris Baz che non rispetta il team order e chiude davanti a Sykes terzo con l’inglese che ora ha solo 3 punti da gestire su Guintoli. Quarto posto per Jonathan Rea e quinto per Giugliano dopo grandi battaglie con Davies e Melandri, finito poi ottavo nel concitato finale di gara. Appuntamento per gara-2 per decidere chi vincerà il titolo 2014

    PER AGGIORNARE LA DIRETTA

    BASTA CLICCARE QUI!

    BANDIERA A SCACCHI: Guintoli vince la gara davanti a Baz che non rispetta l’ordine di scuderia e non fa passare Sykes che chiude terzo ma ancora primo in classifica con soli 3 punti su Guintoli. Quarto Rea, quinto Giugliano, sesto Elias, settimo Davies e ottavo Melandri. Canepa chiude davanti a Salom per la classifica EVO ma lo spagnolo è campione della categoria EVO

    ULTIMO GIRO: Pazzesco cosa è successo tra Melandri, Davies, Elias e Giugliano. Giugliano è passato in quarta posizione. Baz rsta rallentando per far passare Sykes mente Guintoli viaggia verso la vittoria

    GIRO 16: Grande attacco di Sykes su Rea in fondo al lungo rettilineo. A questo punto Sykes è di nuovo davanti al francese in classifica di soli 3 punti. Team order in vista per Baz?

    GIRO 15: Sykes ripassa Melandri e torna quarto mettendo di nuovo nel mirino Jonathan Rea davanti a lui. Guintoli primo, Baz secondo, terzo Rea e quarto Sykes poi Melandri e Giugliano

    GIRO 14: Guintoli passa Baz e Melandri scavalca anche Rea. Si fa grigia a questo punto per la Kawasaki perchè Guintoli è davanti sia in gara che nel mondiale con 2 punti su Sykes. Rea risponde a Melandri e ripassa in terza posizione

    GIRO 13: Pochi piloti sotto il 1’59″ con Melandri che ormai è a ridosso di Sykes. Melandri ha passato Sykes ed ora è quarto. A questo punto Baz dovrebbe sacrificarsi per aiutare Sykes onde evitare che Tom perda altri punti

    GIRO 12: Si sono formate due coppie davanti: Baz con Guintoli e Rea con Sykes. Melandri sta arrivando a ridosso della coppia britannica

    GIRO 11: Guintoli si è incollato a Loris Baz mentre Sykes è arrivato addosso a Rea. Si muove però tanto l’Aprilia di Guintoli mentre la moto di Baz è ferma. Melandri è riuscito a passare Davies portandogli via la quinta posizione.

    GIRO 10: Sykes finalmente si sveglia e si avvicina al terzetto di testa. Melandri ha tentato l’attacco a Davies ma è finito largo e ha permesso a Davies di ripassarlo

    GIRO 9: Guintoli passa anche Rea con un sorpasso magnifico in curva 1 ed ora è secondo. Sykes a questo punto deve assolutamente rispondere che sta perdendo altri punti dal francese

    GIRO 8: Melandri tenta l’attacco a Davies ma il gallese della Ducati stacca forte in fondo al rettilineo e non permette a Melandri di infilarsi. Caduto l’ungherese Rizmeyer. Guintoli è sempre attaccato a Rea e Baz ma al momento non affonda l’attacco ai primi

    GIRO 7: Melandri svernicia Giugliano sul lungo rettilineo e gli porta via la sesta posizione. Guintoli intanto recupera strada su Rea con Sykes che rimane quarto e non ha nessuna intenzione di strafare per stare incollato al francese di Aprilia

    GIRO 6: Giugliano riesce nel sorpasso a Davies in fondo al lungo rettilineo ma Davies restituisce il favore al compagno di box. Guintoli è terzo ma Sykes gli rimane incollato con la moto del francese che comincia a muoversi

    GIRO 5: Guintoli svernicia letteralmente Sykes in fondo al rettilineo e gli porta via la terza posizione con Tom che gli rimane incollato

    GIRO 4: Baz sempre in testa con circa 1″ di vantaggio su Rea che si tira dietro Sykes, Guintoli, Davies, Giugliano e Melandri che ha recuperato dopo una partenza non perfetta ed è lì dietro alle Ducati

    GIRO 3: 1’58″0 per Baz contro il 1’58″8 di Jonathan Rea in seconda posizione. Problemi tecnici per la MV di Claudio Corti. Davies ancora alla ruota di Guintoli. Caduto Cudlin.

    GIRO 2: Baz sfrutta le scie di Sykes e Rea per passarli entrambi e prendere la prima posizione con un sorpasso bellissimo. Sykes e Guintoli sono ancora una volta vicini con Davies che è a ridosso del francese di Aprilia e si porta dietro Giugliano. Tentativo di attacco di Giugliano a Davies.

    PARTENZA: Partito bene Giugliano ma Sykes è già in testa alla gara con Rea dietro di lui e Guintoli terzo che ha guadagnato due posizioni in partenza. Baz è davanti a Guintoli ed è terzo mentre Davies passa Giugliano ed è quinto. Rea passa Sykes prima dell’ultima curva

    GIRO DI RICOGNIZIONE: Già una bandiera gialla neppur cominciata la gara. E’ la EBR di Aaron Yates che è rimasta ferma sullo schieramento e viene riportata a spinta ai box

    17.00: Chi vincerà il mondiale oggi? Rispondete nel nostro sondaggio!

    [sondaggio id="455"]

    16.47 10 minuti circa al via di gara-1. Ricapitoliamo la griglia di partenza: Giugliano-Baz-Sykes, Davies-Guintoli-Haslam, Rea-Melandri-Laverty, Elias-Lowes-Salom le prime quattro file dello schieramento

    16.40 Piloti pronti a schierarsi sulla griglia di partenza. Sykes come sempre è l’ultimo ad entrare in pista per schierarsi sulla sua terza casella

    16.35 Gli occhi degli appassionati sono tutti per Sykes e Guintoli che si giocano il titolo 2014 sperando nell’aiuto dei rispettivi compagni di box Baz e Melandri

    16.30: Come è andata ieri la superpole? Riviviamola insieme in questo articolo.

    16.00 Buon pomeriggio motociclisti e amanti del motociclismo e benvenuti da MARCO PEZZONI alla diretta di gara-1 del Mondiale Superbike, ultimo atto della stagione 2014 sul tracciato di Losail in Qatar