SBK Qatar 2015: le Pagelle del Gran Premio di Losail

SBK Qatar 2015: le Pagelle del Gran Premio di Losail

SBK: Le Pagelle della Gara

da in Losail SBK, SBK 2017, SBK Pagelle, SBK Qatar

    SBK Qatar 2015 pagelle

    Ultima puntata della nostra consueta rubrica “le Pagelle del Gran Premio” ovviamente incentrare sull’ultimo round del Mondiale SBK Qatar 2015 che ha visto la doppietta di Aprilia con Torres in gara-1 ed Haslam in gara-2, il podio di Rea in gara-1, quello di Davies in gara-2 e il doppio podio di Sykes. Siamo ancora a bocca aperta e con gli occhi spalancati per quello che abbiamo visto nelle due gare conclusive della stagione ma comunque possiamo provare a dare i voti ai protagonisti del weekend. Pronti? Prima dentro e partiamo!

    SBK PRocesso Qatar 2015

    Jordi Torres 9,5: è vero che rovina tutto con la scivolata di gara-2 quando era incollato a Tom Sykes ma la seconda parte di gara-1 rimarrà qualcosa di epico. Girare più forte delle Kawasaki, recuperare il gap e vincere addirittura la gara è da segnarselo per sempre sul libro dei ricordi. Un finale da antologia per una seconda parte di stagione in crescendo per lo Spanish Elvis (cit. Tom Sykes). VERY ROCK

    Chaz Davies 9,5: se Giancarlo Falappa è il Leone di Jesi, il buon Chaz è il Leone di Knighton. E’ incredibile come il gallese butti il cuore oltre l’ostacolo cercando di correre sopra ai problemi che ha ancora la Panigale. Gli sfugge la vittoria per 1 decimo all’ultimo giro ma ciò che gli importa è portarsi a casa il titolo di vice campione del mondo davanti a Sykes. La sua sfida a colpi di staccate con Haslam è qualcosa di irreale. SAN CHAZ DA KNIGHTON

    Leon Haslam 9: torna alla vittoria dopo gara-2 a Phillip Island e lo fa nella pista forse più significativa per Aprilia, cioè dove l’anno scorso Guintoli centrò il titolo iridato. Pilota che sembra ormai sul viale del tramonto ma quando c’è da far bagarre lui c’è sempre e lo ha dimostrato anche stasera nella sfida a colpi di staccate con Davies. Una prestazione convincente dopo una gara-1 così così ma ancora tante nubi sul suo futuro così come quello di Aprilia. LEON(E)

    Jonathan Rea 8: il suo chiodo fisso in questo weekend è il record assoluto di punti in campionato detenuto da Edwards, per questo fa di tutto per vincere la gara anche usando le maniere forti con il suo compagno di box Sykes. Chiude gara-1 al secondo posto dietro uno strepitoso Torres, in gara-2 invece è costretto al ritiro tradito dalla sua stessa moto. Si consola con il titolo e il Best Lap Award di Pirelli. CAMPIONE

    Michael Van Der Mark 7,5: come per Torres anche per Van Der Mark seconda parte di stagione in assoluto crescendo per il giovane olandese. Guida funambolica quasi alla Marquez per lui che riesce a portare la Honda spesso e volentieri a lottare per il podio. Bastona il campione in carica Guintoli più e più volte nell’arco della stagione con prestazioni eccellenti a scapito di una moto non sempre all’altezza della situazione. MAGIC MICHAEL

    Leandro Mercado 7,5: correre senza uno slider già dal primo giro non deve essere una cosa simpatica eppure Tati non si lamenta e chiude la prima gara al nono posto. Gara-2 chiude addirittura in top 6 grazie anche ai ritiri di Torres e Rea. STOICO

    Randy De Puniet 7: in una stagione di alti e bassi (più bassi che alti), il francese trova un moto d’orgoglio per chiudere al meglio questa stagione di debutto nel Mondiale Superbike. Chiude entrambe le gare in top 10 con tanta voglia di fare per iniziare il 2016 nel migliore dei modi. RITROVATO

    Tom Sykes 6: ormai la sfida a Rea sembra il suo chiodo fisso. Il buon Tom ha l’obbligo di vincere per chiudere il campionato alle spalle del compagno di box ma sembra quasi essere diventato il Mark Webber degli anni in Red Bull, tutte le sfighe capitano a lui. Maltrattato anche da Rea con un sorpasso cattivo al quale non reagisce nemmeno, chiude la stagione al terzo posto e con le orecchie basse. Si consola con la pole, l’ottava della stagione e 30^ in carriera ma è un misero bottino CORNUTO E MAZZIATO

    788

    PIÙ POPOLARI