SBK Regolamento 2016: Gara-1 si correrà di Sabato pomeriggio

Il nuovo regolamento SBK 2016, con l'introduzione del nuovo format con la superpole e gara-1 che si correrranno nelle giornate di Sabato. Le nuove regole della Superbike 2016.

da , il

    Ufficializzato il nuovo regolamento Superbike per il 2016 che avrà una novità rivoluzionaria: Gara-1 si correrà nella giornata di sabato pomeriggio e non più la domenica mattina come nelle ultime stagioni. Un cambio di format, deciso dalla Dorna e dalla Fim, per accrescere lo spettacolo nell’intero weekend Superbike. Anche la Superpole avrà un cambiamento di orario in quanto si svolgerà il Sabato mattina dopo tre turni di libere. Sfogliate le pagine per leggere tutte le modifiche del nuovo regolamento.

    Nuovo format

    In questo nuovo formato il sabato avrà lo scopo dare nuove emozioni agli spettatori presenti sulle tribune e a casa. Durante la mattinata di Sabato le due manche di Superpole e successivamente Gara-2 renderanno la giornata adrenalinica. Le nuove fasce orarie serviranno per avvicinare più spettatori al campionato. Questo sarà un vantaggio anche per gli organizzatori dei vari Gran Premi in quando non ci saranno più le frenetiche Domenica mattina con due manche, podi e conferenze stampa. Col nuovo formato sarà un intero weekend ricco di appuntamenti. Due sessioni di prove libere avranno luogo il venerdì mentre la terza sessione sarà il Sabato mattina. La Domenica ci sarà il Warm Up e Gara-2.

    Novità nel SuperSport

    Novità anche nel Campionato del Mondo FIM Supersport che, come nella classe Superbike, adotterà il formato Superpole per le proprie qualifiche. Questa nuova formula si svolgerà il sabato mattina prima che dell’inizio di Gara-1 della Superbike. La domenica mattina sarà dedicata al Warm Up di SBK che sarà seguita dalla gara di Supersport. L’intero weekend di gara, a partire dal 2016, sarà dunque molto intenso con tanti appuntamenti spalmati sulle tre giornate. Tutte queste modifiche per regalare maggiore visibilità all’intero prodotto ma anche ai nuovi sponsor che circonderanno il mondo della Superbike.

    Motore ed Elettronica

    Confermato in linea di massima lo stesso regolamento tecnico del 2015 che fu al suo tempo rivoluzionario. Le novità della passata stagione riguardarono principalmente il motore e l’elettronica: il numero massimo di motori utilizzabili sarà equivalente alla metà degli appuntamenti del Mondiale, quindi, il tetto sarà di sette.

    Per quanto riguarda l’elettronica, viene confermato il concetto di “Superbike Kit”: questo vuol dire che i team ufficiali non potranno più avere componenti esclusive, ma dovranno mettere tutto a disposizione anche di clienti e privati. Il Kit non potrà costare più di 8.000 euro e ogni casa dovrà indicare a inizio stagione una sola centralina, fornendo lo stesso software (aggiornabile tre volte in stagione) anche ai privati.

    Telaio

    Le verifiche tecniche saranno gestite direttamente da Dorna e saranno molto più severe rispetto a quelle adottate in passato. Introdotta qualche piccola concessione solo per quanto riguarda la struttura del motore: sarà ancora possibile lavorare sulla testata, ma senza modifiche strutturali, mentre le bielle possono essere sostituite, ma dovranno avere lo stesso peso di quelle montate sul modello stradale. Infine sarà ammessa una sola configurazione di rapporti del cambio.